I Vigili urbani di Tortona lavorano sodo, soprattutto nel controllo al territorio e per garantire la sicurezza.

Un’attività che ha prodotto i suoi frutti perché gli incidenti stradali sono sono diminuiti del 15,6% e sono diminuite anche le segnalazioni dei cittadini, che dimostrano che il lavoro viene fatto e non c’è bisogno di richiederlo agli agenti.


Questo è emerso stamattina, nella sala della Protezione Civile della Polizia Municipale, dove il Comandante Orazio Di Stefano, alla presenza del Sindaco Gianluca Bardone, del Vice Sindaco Marcella Graziano e degli Assessori alla Polizia, Sicurezza, Viabilità, Decoro e Vivibilità Urbana – Lorenzo Bianchi, alla Protezione Civile Vittoria Colacino, ha tenuto la tradizionale conferenza stampa di rendicontazione dell’attività svolta dal Corpo Polizia Municipale nell’anno 2017

Gli Amministratori Comunali hanno espresso parole di ammirazione per l’attività svolta, per l’impegno profuso e per gli eccellenti risultati conseguiti, in ogni ambito, dal presidio del territorio, alla Protezione Civile, alla salvaguardia della sicurezza e coordinamento in occasione dei grandi eventi, ai progetti di carattere educativo e di prevenzione realizzati nelle scuole, il tutto, ha sottolineato il Sindaco Gianluca Bardone, in un clima di grande cooperazione e lavoro di squadra tra gli Agenti del Comando.

Il Comandante Di Stefano ha quindi fornito i dati numerici dell’attività svolta nell’ultimo anno, nel corso del quale sono state svolte 3.624 ore di presidio in sala operativa e 4.470 ore di controllo sul territorio. Grazie all’operatività dei due agenti assunti a fine 2016, è stato inoltre possibile istituire una seconda pattuglia operativa in città e nelle frazioni.

Il totale delle contravvenzioni elevate nel 2017 è pari a 10650, principalmente per violazioni di obblighi e divieti, sono state inoltre ritirate 31 patenti, decurtati 2138 punti sulle patenti, nonchè sequestrati 26 veicoli.

Da evidenziare un’ulteriore diminuzione dei ricorsi, che nel 2017 sono stati complessivamente 12, di cui 7 presentati al Prefetto e solo 5 al Giudice di Pace.

Il Comandante Di Stefano ha inoltre illustrato l’attività che viene svolta a supporto di altri Settori, ad esempio per quanto attiene gli accertamenti di polizia anagrafica, che nel 2017 sono stati 1466.

Una parte significativa dell’attività viene poi svolta in occasione delle fiere e presso i mercati settimanali, dove alla Polizia municipale compete l’assegnazione dei posti in spunta, quanto i titolari delle piazzole non si presentino, e il relativo incasso TOSAP, che nel 2017 è stata di 14.567 euro per 1515 posti assegnati in spunta.

Da sottolineare l’importante importo del ruolo, riferito all’anno 2014, che rispetto all’anno precedente fa riferimento a 12 mensilità, anziché ad un solo semestre.

La Polizia Municipale opera poi in maniera significativa a supporto dell’attività del settore territorio e Ambiente per quanto concerne i sopralluoghi edilizi ed ambientali e con il Settore Lavori Pubblici, in particolare per quanto concerne il rilascio di pareri viabilistici e sopralluoghi relativi alla segnaletica stradale provvisoria in concomitanza con l’esecuzione di lavori.

Complessivamente nel 2017 sono stati rilasciati 681 pareri viabilistici ed effettuati 200 sopralluoghi relativi alla segnaletica stradale.

Nel 2017 sono state inoltre svolte numerose attività presso le scuole, con 5 iniziative di educazione stradale e 106 ore di corso presso le scuole elementari, a cui si è aggiunto l’importante progetto avviato nelle scuole superiori di prevenzione all’uso di sostanze alcoliche.

Prosegue il progetto voluto dall’Amministrazione Comunale a sostegno delle “Gite Sicure”, che nel 2017 ha visto 32 pullman controllati dalla Polizia Municipale davanti alle Scuole, per accertare la regolarità dei mezzi e l’idoneità delle condizioni di sicurezza per i ragazzi in procinto di partire per la gita scolastica.

Il Comandante Di Stefano ha infine illustrato l’attività della Protezione Civile, che nel 2017 è intervenuta 5 volte in occasione di eventi meteorologici che hanno provocato disagi di carattere viabilistico, ha svolto un’utile esercitazione nell’alveo del Torrente Grue, ha portato a compimento due corsi di abilitazione all’uso dei mezzi meccanici per taglio piante, ricerca persone scomparse in collaborazione con Vigili del Fuoco e Servizio Piena realizzato da AIPO, per reperibilità e controllo argini e punti sensibili.