Nel corso della mattinata di lunedì 19 febbraio e nell’ambito delle attività promosse dal Progetto alla Legalità, gli studenti delle classi 1^ dei due plessi dell’I.I.S. Marconi di Tortona hanno incontrato, rispettivamente nella Biblioteca di viale Einaudi e nell’Aula Magna della sede Carbone, il Sovrintendente Capo della Polizia Postale Antonio Stia e l’Assistente Capo Gianfranco Cresta.

I due graduati hanno dialogato con i ragazzi proponendo una riflessione sulle minacce che provengono dall’universo web, come il cyberbullismo ed i fenomeni ad esso collegati.   Sempre più diffuso, di pari passo con l’evolversi e l’allargamento dell’uso delle nuove tecnologie, il cyberbullismo riguarda soprattutto le giovani generazioni, ma non risparmia neppure gli utenti più adulti, come ci ricordano tristemente alcuni recenti fatti di cronaca. L’uso improprio e a volte, è il caso di dirlo, spietato, dei socialnetwork come Facebook o Istagram è l’effetto di una mancata educazione e sensibilizzazione degli individui ai reali pericoli che si celano in rete e che provocano ogni anno innumerevoli vittime e situazioni di drammatica gravità. Oltre a parlare dei rischi della navigazione “non responsabile”, gli ufficiali della Polizia Postale, in prima linea per combattere questa nuova ed insinuante forma di violenza, che spesso ha tutte le caratteristiche di una condotta criminale, hanno anche spiegato la loro azione contro i casi di clonazione degli indirizzi di posta elettronica e, ultimo in ordine di arrivo, ma non certo di gravità, contro il fenomeno del discrasch, che provoca una vera e propria pericolosa dipendenza dai giochi d’azzardo virtuali.   Il web può esserci amico, favorendo la comunicazione e la conoscenza, nel lavoro come nello studio, ma è come un gigantesco continente inesplorato, affascinante e misterioso, pieno di promesse, ma anche di trappole e di aspetti oscuri. Conoscerlo   ed imparare ad utilizzarlo correttamente è un dovere di responsabilità civile e personale che ci coinvolge tutti, a qualsiasi età e in qualsiasi condizione.


Elisa GRANATA e Hanane CHAACHOUAY –

1^AR Amministrazione, Finanza e Marketing