L’esperimento, con successo, era stato fatto fino al 2011, dopodiché la rassegna “Aromatica” che si svolgeva a Diano Marina negli anni dispari, è stata abbandonata.

Adesso il Comune ha deciso di ripristinarla, ma sopratutto di valorizzarla molto di più rispetto al passato, trasformandola in qualcosa di veramente speciale, ma soprattutto di molto particolare: non solo una rassegna di erbe aromatiche della zona, ma tutta una “Kermesse” legata alla produzione e utilizzo delle erbe che crescono nel Golfo Dianese.


Quindi piatti particolari della cucina locale e non, banchetti di prodotti locali, street food, presenza di chef qualificati ed esperti, presentazione di libri e tanto altro.

Il tutto con diversi scopi, fra cui quello di valorizzare il territorio, richiamare gente da fuori de festeggiare una ricorrenza.

Il  2018, infatti, è stato proclamato dal Governo “Anno nazionale del cibo italiano” e proprio quest’anno a Diano Marina torna Aromatica, la rassegna dedicata a basilico, erbe e profumi del Golfo Dianese e del ponente ligure. Da sabato 28 aprile a martedì 1° maggio protagonisti saranno tutti i prodotti agricoli tipici del territorio, cardini della Dieta Mediterranea, ma anche alcune eccellenze di province e regioni limitrofe, nonché i numerosi prodotti, artigianali e non, che hanno tra i loro ingredienti le erbe aromatiche.

Il cuore dell’evento sarà, per quattro intere ed intense giornate, l’accogliente centro pedonale di Diano Marina, un salotto che ospiterà stand dei produttori, show cooking, corsi di cucina, street food di qualità, conferenze, presentazione di libri e “cene stellate”. Tra le prime adesioni, una rappresentanza di Diano d’Alba, città gemellata con Diano Marina, ed il Comune di Cosio d’Arroscia, sede del Museo delle Erbe. Non mancheranno le importanti realtà della Piana d’Albenga.

Ricco anche l’elenco delle iniziative collaterali inserite nel progetto e tramite le quali si intende coinvolgere tutto il comprensorio, ampliando le proposte a beneficio dei turisti in arrivo per uno o più giorni: escursioni e visite guidate alla scoperta dei borghi più caratteristici del Golfo e dell’entroterra, attività legate al mare ed al Santuario dei Cetacei, menù a tema nei ristoranti, raduno di confraternite enogastronomiche, spettacoli serali e così via.

Per Aromatica, che si era già svolta negli anni dispari tra il 2005 ed il 2011, si tratterà della quinta edizione. Ad organizzarla sarà il Comune di Diano Marina (gli assessorati coinvolti sono quelli al Commercio ed al Turismo e Manifestazioni) con il supporto operativo della propria partecipata GM.

La volontà è quella di coinvolgere numerosi soggetti, da enti e istituzioni che operano in questo settore alle associazioni di categoria e agli istituti scolastici agrari e alberghieri del ponente.

Contatti sono già stati attivati per portare ad Aromatica illustri chef e noti esperti del settore.

“Ringraziamo il nostro sindaco, Giacomo Chiappori, che insieme a noi ha deciso di rispolverare questa bellissima manifestazione – affermano l’assessore al commercio Barbara Feltrin e il consigliere alle manifestazioni Davide Carpano -. Puntiamo a realizzare un evento di qualità, da ripetere tutti gli anni, che sia una significativa vetrina soprattutto per le piccole e medie aziende del nostro fantastico comprensorio. La promozione del territorio passa anche attraverso la valorizzazione dei prodotti locali e dei piatti realizzati di queste materie prime, frutto del sacrificio e della passione della nostra gente”.