La Giunta Municipale ha approvato nella seduta del 12 dicembre una bozza di convenzione con RFI, che verrà firmata nelle prossime settimane, per la realizzazione di un Parco nella zona di Castelvecchio attualmente occupata dalle baracche di cantiere della ferrovia, e di un parcheggio nella vasta area compresa fra il cimitero ed il Campo Sportivo N. Ciccione, sopra alla nuova galleria ferroviaria Gorleri.

Gli accordi di programma originari prevedevano che fosse RFI a realizzare le due opere, ma si è preferito cambiare strategia: sulla base dell’accordo, RFI corrisponderà al Comune di Imperia un contributo di un milione di euro, e sarà il Comune a progettare e realizzare le due opere, interamente a spese di RFI.


L’accordo prevede inoltre la corresponsione da parte di RFI di un ulteriore contributo di 47.000 per il rifacimento dell’illuminazione di via Pindemonte, e per la realizzazione dell’illuminazione del nuovo parcheggio sotto al cimitero, originariamente non prevista.

L’Assessore Guido Abbo commenta: “In questo modo abbiamo il controllo totale della progettazione, visto che le bozze di progetti predisposte da RFI non ci soddisfacevano, ed anche dei tempi di realizzazione: il progetto esecutivo potrà essere pronto in pochi mesi e poi sarà necessario indire una gara d’appalto; il nostro obiettivo è di essere pronti per iniziare i lavori non appena l’area sarà sgombra dalle attrezzature di cantiere di RFI. Le cifre complessivamente ottenute sono ragguardevoli, e ci consentiranno di dare finalmente, in tempi relativamente brevi, una risposta alle esigenze degli abitanti delle zone interessate che hanno sofferto a lungo i disagi dei lavori “.

Il Comune ha predisposto un progetto di massima, e relativo computo metrico, per determinare la somma da richiedere, a cui seguiranno progetti definitivi ed esecutivi.

L’assessore Fresia spiega: “Le funzioni individuate, in linea con quanto previsto dal Piano d’Area, sono un parcheggio, immediatamente a ridosso del viadotto ferroviario, una zona da dedicare a giochi dei bambini, un palco con una sorta di piazza-anfiteatro per manifestazioni e riunioni dei cittadini, il tutto nel verde. Tutto il parco dovrà essere in continuità visiva, per evitare che si creino zone ‘nascoste’ e poco controllabili“.

Per quanto riguarda invece la vasta zona sopra alla galleria Gorleri, verrà realizzato un parcheggio molto capiente (circa 90 posti auto), a servizio della zona alle spalle del campo sportivo: molte abitazioni di via Casarini, via Guido Gozzano, via Ragazzi del ’99 sono accessibili solo a piedi e fino ad oggi gravitano su salita piazza d’Armi e su via Costamagna, con enormi problemi di posteggi e di viabilità. Questo nuovo parcheggio, che verrà collegato con i percorsi pedonali esistenti, porterà un enorme beneficio agli abitanti di quella zona.