Non solo “prima” della nuova stagione teatrale al “Civico” l’altra sera a Tortona, ma “anteprima nazionale” del nuovo spettacolo di gene Gnocchi “Il procacciatore” scritto e ideato dallo stesso comico, che in estate era venuto alcuni giorni a Tortona e proprio qui ha fatto le prime prove del suo nuovo spettacolo che ha presentato appunto l’altra sera in un teatro gremito, sotto applausi scoscianti.

Questa è stata la prima serata della nuova stagione teatrale che di fatto inizierà sabato prossimo perché “Il procacciatore” era uno spettacolo fuori abbonamento.


Da segnalare una gustosa gag: verso la fine dello spettacolo si accendono le luci e Gene Gnocchi scende tra il pubblico alla ricerca di tre persone che devono impersonare altrettanti camorristi gay per una fotografia insieme a Gene.

Il selfie riesce perfettamente, ma uno dei tre prescelti da Gene è Dante Davio, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona una delle persone più importanti della città che con molta signorilità sta di buon grado al “gioco”.

Naturalmente Gene questo non lo sapeva, ma forse avrebbe potuto anche scegliere peggio perché accanto a Davio c’era i comandante della Guardia di Finanza…

Divagazione a parte lo spettacolo è stato perfetto e simpatico, così come il tradizionale “dopo” nel Foyer con l’attore che ha raccolto dal vivo i numerosi complimenti del pubblico presente nel tradizionale brindisi a base di vino timorasso e salame della val curone.

Di seguito alcune immagini della serata

Il selfie su palco

Guardiamo la foto com’è venuta

Bene direi, e si conclude la gag sul palco

Parte del pubblico in sala

Gene Gnocchi ringrazia e bacia Tortona per essersi trovato bene al termine dello spettacolo

Il dopo Teatro

Con il comandante della Finanza e il sindaco Bardone