I Sindaci dei Comuni rivieraschi il Torrente Grue si sono incontrati questa settimana a Palazzo Comunale di Tortona, per condividere le soluzioni progettuali elaborate secondo le indicazioni fornite dalla stessa Regione Piemonte.

Per rendere più accessibile il finanziamento delle opere, è stato infatti proposto di suddividere il progetto originario, che riguardava tutta l’asta del torrente, in più soluzioni progettuali raggruppando le aree territorialmente e morfologicamente omogenee.


I lavori, suddivisi in quattro progettualità distinte, rimarranno comunque funzionali l’uno all’altro affinchè l’efficacia dell’intervento si concretizzi, in caso di piena, lungo tutta l’asta del torrente da Garbagna alla Bassa Valle Scrivia.

Le quattro aree sono:

  1. Castelnuovo – Pontecurone – Tortona – Viguzzolo e Sarezzano;
  2. Avolasca – Casasco – Montegioco e Cerreto Grue;
  3. Avolasca – Casasco – Montegioco – Sarezzano e Viguzzolo;
  4. Garbagna – Dernice ed Avolasca.

L’importo complessivo dei lavori ammonta indicativamente a 5,6 milioni di euro suddivisi per un importo di circa 3 milioni per la zona bassa, 800 mila euro per la zona mediana, 800 mila per gli interventi puntuali, mentre circa un milione sarà destinato alla testata in territorio di Garbagna dove dovranno essere realizzate delle briglie di trattenuta idonee a rallentare la formazione dell’onda di piena.

Il Comune di Tortona sarà capofila del primo progetto, con cui si intende:

  • – adeguare le condizioni di convogliamento del tronco compreso tra il ponte della S.P. 10 ed il ponte comunale di Strada comunale Tegoreto di Tortona;
  • – realizzare l’adeguamento in quota del prolungamento della strada Tegoreto che porta alla Cascina Cadè e poi sottopassa l’autostrada A21, in modo da rendere il nuovo rilevato in grado di contenere lo straripamento;
  • – realizzare il rilevato di contenimento a protezione della frazione Valle di Viguzzolo, intervento strategico non solo a salvaguardia della frazione, ma anche a protezione del territorio di Pontecurone;
  • – realizzare il rilevato di protezione della zona industriale della Villoria nel Comune di Tortona,
  • – consolidare il nuovo assetto dell’alveo, come definito dalla piena del 2014, tra i Comuni di Viguzzolo e Sarezzano.

“Il progetto di sistemazione idraulica del Torrente Grue con la messa in sicurezza del territorio – dichiara l’Assessore ai Lavori Pubblici e all’Ambiente Davide Fara – è un problema che ci è sempre stato a cuore e su cui abbiamo investito lavoro e risorse. Ringraziamo il Sindaco di Viguzzolo per il lavoro sin qui fatto e cercheremo di svolgere al meglio il ruolo di capofila per portare risultati concreti a tutto il territorio”.