E’ sicuramente una delle ultime priorità nei numerosi lavori che il Comune di Diano Marina effettuerà a proprie spese per recuperare l’ex sedime ferroviario che RFI ha recentemente ceduto all’Amministrazione Comunale, tuttavia è importante perché consentirà al Comune di “liberare” Palazzo Muzio e dedicarlo interamente alla cultura e allo sport.

Ci riferiamo al magazzino delle Ferrovie dello Stato che sorge a fianco della stazione (nella foto), proprio sulla piazza che il Comune trasformerà in maxi parcheggio gratuito con oltre 400 posti auto.


L’immobile é compreso fra con una parte dell’ex sedime che RFI ha ceduto al Comune. Un edificio sul quale la Giunta-Chiappori ha già le idee chiare su come impiegare.

“Dopo le priorità che saranno i parcheggi e gli accessi tra le due zone della città – dice l’assessore ai Lavori Pubblici Cristiano Za Garibaldi – ci occuperemo di questo immobile. Non abbiamo ancora deciso come utilizzarlo, ma l’idea è quella di trasferirci la sede degli operai del Comune che attualmente si trova al primo piano di Palazzo Muzio. Questo consentirà di liberare lo storico palazzo Muzio e come da progetto di cui si è già parlato, utilizzare il Piano superiore per sala di manifestazioni o esposizioni d’arte.”

Za Garibaldi conferma che anche per questo intervento (che sarà l’ultimo della serie) saranno necessari fondi, ma di qui a quando si metterà mano alla ristrutturazione di questo immobile, passeranno sicuramente alcuni anni.