Casale Monferrato.

La Compagnia Carabinieri di Casale Monferrato, nel corso degli ultimi giorni, ha aumentato sensibilmente i controlli sul territorio, impiegando un elevato numero di militari, in divisa e in borghese, dedicando particolare attenzione al controllo alla circolazione stradale, ai soggetti possessori di armi e alla prevenzione e repressione dello spaccio di stupefacenti.


In particolare, sono stati ottenuti i seguenti risultati:

–       I Carabinieri della Stazione di Casale Monferrato hanno tratto in arresto, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Vercelli, un 29enne italiano per rapina continuata. Dovrà scontare 2 anni e 2 mesi di reclusione.

–       I militari della Stazione Carabinieri di Cerrina, al termine di accurati accertamenti, hanno deferito in stato di libertà per omessa denuncia di detenzioni di armi, detenzione abusiva di armi e accensioni ed esplosioni pericolose un 53enne italiano poiché utilizzava armi da fuoco all’interno della propria residenza e, in seguito a ulteriori controlli, emergeva detenere illecitamente tre pugnali.

–       I militari del N.O.R. – Aliquota Operativa di Casale Monferrato, in seguito a mirati servizi antidroga, hanno denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti due italiani: un 44enne pregiudicato e un 32enne trovati in possesso di circa 100 grammi di hashish. Il reato sarebbe avvenuto in piazza Mazzini a Casale Monferrato.

–       I militari del N.O.R. – Aliquota Radiomobile di Casale Monferrato hanno denunciato in stato di libertà per ricettazione un minorenne straniero che, nel corso di controlli alla circolazione stradale, veniva trovato a bordo di un motociclo risultato rubato.