Compagnia Carabinieri di Alessandria:

Solero.


Nell mattina di domenica, i Carabinieri della Stazione di Solero hanno deferito in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria un ventenne marocchino residente nel capoluogo, già noto alle Forze dell’Ordine.

Nell’ambito dei quotidiani servizi di prevenzione nel territorio, il predetto veniva fermato perché, in sella alla sua biciletta, percorreva contromano la Strada Provinciale 10. Controllato in frazione Astuti, l’uomo veniva identificato e, difronte all’evidente stato di alterazione psicofisica e al categorico diniego di sottoporsi ai previsti accertamenti sull’uso di sostanze stupefacenti, risultava detenere due grammi di hashish, da cui il sequestro dello stupefacente e il deferimento in stato di libertà.

Alessandria.

Ulteriori due cittadini marocchini di 32 e 27 anni, pregiudicati, sono stati invece deferiti in stato di libertà per concorso in furto aggravato in esercizio commerciale e ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato italiano. Nelle prime ore della sera di sabato, all’interno dell’esercizio commerciale OVS di Corso Romita, i due sottraevano capi di vestiario tentando di eludere i controlli del personale di vigilanza e della pattuglia del Pronto Intervento giunta sul posto. Gli accertamenti esperiti hanno poi consentito di appurare che uno dei due stranieri risultava anche sprovvisto di titolo idoneo al soggiorno sul territorio nazionale e già colpito dal “divieto di ritorno nel comune di Alessandria”.

Alessandria.

Sempre ad Alessandria, i Carabinieri della locale Stazione Principale, hanno identificato e deferito in stato di libertà un 18enne marocchino residente a Torino, per il reato di ricettazione in quanto trovato in possesso del telefono cellulare provento di furto ai danni di un senegalese di Alessandria.