Finita l’era dei carri di Carnevale a Diano Marina e finite le manifestazioni che comportano spese da parte della Famia Dianese per cui il sodalizio ha deciso di donare i soldi ricavati dall’ultima sagra estiva alla Croce Rossa di Diano Marina.

L’annuncio indiretto arriva dal presidente Giuliano Ardissone che sulla sua pagina Facebook  scrive: “Non effettuando più manifestazioni che comportano spese da parte nostra, abbiamo deciso di destinare parte dei ricavi della sagra di luglio al sostegno del Comitato di Diano Marina della Croce Rossa Italiana. I soci della Famia hanno espresso il desiderio che i soldi ricavati dalla sagra restino a Diano Marina e non c’è modo migliore che aiutare chi si adopera per garantirci aiuto e sostegno. Avremmo voluto che fosse un assegno più corposo ma questo è quello che siamo riusciti a racimolare anche perchè quest’anno abbiamo fatto solo una manifestazione”.


Ci auguriamo che Famia Dianese possa comunque continuare la sua attività non solo on la sagra estiva, che probabilmente verrà ripetuta anche il prossimo anno visto che non è una manifestazione che non comporta spese, ma anche con altre manifestazioni, come ad esempio il Carnevale dei bambini.

Sarebbe davvero un peccato che questa storica associazione morisse o finisse solo per ridursi ad allestire tre serate gastronomiche.