Domani, giovedì 26 ottobre, riapre la Biblioteca Civica “Leonardo Lagorio” di Imperia, secondo il consueto orario ( da lunedì a venerdì 8,30-19,00/sabato 8,30-13,00), dopo un periodo di forzata chiusura che si è visto necessario per adeguare la struttura alle vigenti norme di sicurezza.

L’Assessore alla cultura Nicola Podestà esprime grande soddisfazione per la soluzione di questa vicenda: “Come Amministrazione ci siamo impegnati fin dal primo giorno per la riapertura della biblioteca. La sua importanza aggregativa e culturale ci era ovviamente chiara, ma  è stata ulteriormente confermata dalle reazioni dei cittadini imperiesi. Mi preme sottolineare come il provvedimento di chiusura della struttura sia imputabile a mancanze già presenti all’atto di apertura nel 2009. Per la nostra Amministrazione la cultura della prevenzione del rischio è fondamentale e lo abbiamo dimostrato in tutte le nuove realizzazioni, quali ad esempio il MACI ed il Museo Navale”.


La biblioteca Lagorio ritorna dunque alla sua vita normale, ma con alcune novità. Sarà infatti offerto agli utenti un nuovo servizio Wi-Fi gratuito (in fase di sperimentazione) e il catalogo sarà arricchito da molti nuovi titoli. Apriranno contestualmente anche la sala dedicata agli eventi e conferenze e la sala mostre.

Il Sindaco Carlo Capacci commenta: “L’ Amministrazione riconsegna alla Città uno strumento attivo e potenziato per la cultura e la partecipazione, adeguato alle normative vigenti, nel rispetto e nella salvaguardia dei cittadini e di tutti i fruitori della biblioteca. La sicurezza dei luoghi aggregativi è sempre stata una nostra prerogativa, forse impopolare, ma sicuramente a favore di tutti gli imperiesi”.