La Giunta comunale di Diano castello presieduta dal sindaco Romano Damonte ha deciso  l’installazione di un impianto di videosorveglianza nel territorio comunale.

La decisione è stata presa recependo le esigenze di una maggiore sicurezza e tutela del patrimonio pubblico con lo scopo di garantire maggiore sicurezza ai cittadini, tutelare il patrimonio dell’ente e scoraggiare i sempre più frequenti fenomeni di abbandono incontrollato di rifiuti nelle aree
pubbliche.


Il sitema di videosorveglianza prevede l’installazione di telecamere fisse in alcune zone nevralgiche del centro abitato nonché nelle immediate vicinanze degli accessi al centro abitato medesimo serie di telecamere fisse che comunicheranno i dati esclusivamente alla centrale operativa ubicata presso la sede municipale e  i dati del sistema non dovranno essere interconnessi con altri sistemi, archivi o banche dati né resi accessibili da altre periferiche.

L’accesso alla centrale operativa, sarà consentito al personale incaricato dei servizi rientranti nei compiti istituzionali dell’Ente
E’ stato deciso di adottare il Progetto “Sistema di videosorveglianza integrato”, presentato dalla ditta Tecnoworld 2 con sede in Albenga per il costo totale di 25.000 euro.