Militari della Stazione Carabinieri della Compagnia di Casale Monferrato ed in particolare quelli di Occimiano  al termine di approfonditi accertamenti di polizia giudiziaria, hanno denunciato in stato di libertà due cittadini rumeni: un 36enne con precedenti di polizia e in 25enne incensurato.

Da quanto emerso dall’attività investigativa, i due stranieri si sarebbero resi responsabili di un furto aggravato avvenuto nei primi giorni di agosto, in un agro del Comune di Occimiano, da dove avrebbero asportato capre, pecore, agnelli e capretti per un valore di circa 10.000 euro.


In seguito a una perquisizione, avvenuta in una località della Provincia di Varese, nella quale i due rumeni gestiscono un allevamento di bestiame e a cui hanno preso parte l’Arma locale, i Carabinieri Forestali e personale veterinario del posto, sono stati rinvenuti 335 capi, di cui 158 di dubbia provenienza e attualmente oggetto di accertamenti.