E’ orgoglioso l’attore e regista Andrea Robbiano al termine della presentazione dei corsi del laboratorio teatrale “Officina Mercuzio” che ha avuto luogo martedì 24 ottobre nei locali del liceo “Amaldi” di Novi Ligure. E, bisogna, subito dirlo ne ha motivo: sono ben trenta i ragazzi che hanno aderito al progetto. “Una cosa del tutto inaspettata- dice Andrea Robbiano-ed è un progetto che continua.” Quindi spiega: “Il laboratorio teatrale è intitolato alla memoria di Roberto Guerra, ex alunno del liceo, appassionato di teatro e mancato prematuramente. Il progetto è infatti sostenuto anche dall’associazione formata dai suoi ex compagni di scuola che hanno deciso di contribuire, devolvendo una borsa di studio a parziale sostegno di tutti gli iscritti.”

Si sofferma sul corso: “Il corso, condotto da Laura Gualtieri e dal me del teatro del Rimbombo, ha come primo obiettivo quello di stimolare i ragazzi ad una esperienza a 36o gradi con il teatro. Come è già successo con il progetto appena concluso dove il saggio Teste di legno è stato rappresentato dai ragazzi quattro volte in due occasioni nel mese di settembre e nel giorno stesso della presentazione dei corsi, al mattino, per gli alunni della scuola media Boccardo.” Una parte importante nel corso lo avranno i ragazzi. Afferma infatti l’attore e regista novese:”I ragazzi non saranno solo attori ma anche autori dei testi che porteranno in scena. In questo verranno seguiti, dal punto di vista attoriale e da quello drammaturgico, da me e da Laura. Ed anche il tema del laboratorio di quest’anno verrà deciso dai ragazzi durante le prossime lezioni. Anche se, vista la massiccia adesione, probabilmente gli alunni saranno suddivisi in due classi distinte che, poi, confluiranno nello stesso evento al termine del progetto.”


Maurizio Priano