Decima rottura dell’acquedotto del Roja a Imperia e l’Amat per la terza volta in cinque giorni è costretta a sospendere l’erogazione dell’acqua potabile in parte della città di Imperia e in tutto il Golfo Dianese lasciando a secco  oltre 20 persone.

E dalle 15 in piazza del municipio gli abitanti di Diano Marina potranno avere acqua potabile grazie all’intervento del Comune e dei Vigili Urbani che faranno intervenire un autobotte.


L’ennesimo guasto all’acquedotto, si è verificato in due diversi punti ancora oggi, giovedì 5 ottobre: la prima rottura al mattino sulla passeggiata Incompiuta nei pressi della Galeazza, ma i tecnici dell’Amat sono riusciti a riparare il guasto senza privare il Golfo Dianese dell’erogazione dell’acqua.  Purtroppo non appena completata la riparazione, una seconda rottura si è verificata più ad Ovest, sempre ad Imperia, all’atezza del Papeete.

Si è trattato di una rottura importante avvenuta poco dopo le 13 che ha costretto i tecnici dell’Amat a sospendere l’erogazione dell’acqua per consentire la riparazione che dovrebbe durare alcune ore.

La situazione idrica a Imperia e nel Golfo Dianese sta assumendo dimensioni incredibilmente grandi sulla quali bisogna porre un freno.

Noi lo andiamo ripetendo da mesi: è tempo che si faccia qualcosa di concreto.