Viaggiare su internet in modo sicuro stando attenti a cosa si scrive, a cosa si fa e soprattutto a certi siti e personaggi che si possono incontrare online. Questo il succo dell’iniziativa varata dal Comune  di San Bartolomeo al Mare con l’attività formativa di educazione alla sicurezza che prende il nome si “Safety School”, rivolta ai ragazzi delle Scuole medie, grazie anche al contributo dell’associazione “Mani colorate” di Imperia

“In Italia – spiega Maria Giacinta Neglia, vice Sindaco e Assessore ai Servizi sociali di San Bartolomeo al Mare – è di recente approvazione la legge sul cyberbullismo voluta dall’On. Elena Ferrara volta ad arginare questo fenomeno purtroppo in costante aumento. Da sola, però, questa legge non basta ed è quindi indispensabile sensibilizzare, informare, formare e aggiornare i ragazzi sulle conseguenze dei loro comportamenti errati sui social media e in genere negli attuali sistemi di comunicazione”.


La formazione per la sicurezza durante la navigazione in Internet viene erogata ai ragazzi delle terze, mentre i ragazzi delle prime, con la Croce d’Oro di Cervo, possono apprendere specifiche conoscenze circa i comportamenti da tenere o da evitare in caso di emergenza per agevolare i soccorsi, e quelli delle seconde, grazie ai volontari della Protezione Civile, imparano a comportarsi in caso di emergenze dovute a calamità naturali (alluvioni, terremoti, incendi).

Il progetto è coordinato dalla Prof.ssa Cecilia Di Quirico (Scuola secondaria di San Bartolomeo al Mare, facente parte dell’Istituto Comprensivo Statale di Diano Marina).

Insieme ai ragazzi delle terze, oltre alle tematiche della sicurezza della navigazione in Internet e della prevenzione del cyberbullismo, si parlerà anche di altri importanti argomenti, come il rispetto di sé e degli altri nella sfera delle relazioni sociali.

Queste due attività vengono svolte dalla Associazione Mani Colorate di Imperia (presidente Piero Baldovino e vice presidente Marco Canavese) realtà consolidata che svolge attività di prevenzione circa i rischi dei minori online, attiva da ormai una decina d’anni in Liguria e in Piemonte, che mette a disposizione propri consulenti.

Nello specifico Mauro Ozenda, consulente ed esperto di sicurezza dei minori in rete, autore insieme a Laura Bissolotti del libro Sicuri in Rete (Hoepli editore) e a Rosa Rita Formica della fiaba “Un computer dal cuore saggio” (Edigiò editore). Incontrando i ragazzi a scuola in varie sessioni formative, Ozenda ha affrontato temi quali la sicurezza dei ragazzi e del computer, i comportamenti online, social network e chat, diritti d’autore, personal reputation, cyberbullismo e tutela della privacy.