Marco Bucci, Sindaco di Genova e Sindaco della Città Metropolitana, è il nuovo presidente di ANCI Liguria.

 Lo ha eletto oggi l’Assemblea Congressuale dell’Associazione, che si è svolta nella Sala della Piramide dell’Agenzia delle Entrate, in via Fiume 2. Presentata una lista unitaria, l’Assemblea ha eletto i suoi organi direttivi per acclamazione.


Sono stati eletti 4 vice presidenti: Rosario Amico, Sindaco di Serra Riccò (GE), Giacomo Chiappori, Sindaco di Diano Marina (IM), Fabio Natta, Presidente della Provincia di Imperia, e Luigi Pignocca, Sindaco di Loano (SV).

“Sono il sindaco che ha meno esperienza tra tutti quelli che fanno parte di ANCI Liguria e sono davvero onorato di essere stato nominato presidente – ha commentato Marco Bucci. – Un incarico che cercherò di svolgere al meglio con il contributo di tutti i sindaci della nostra regione. Vorrei che ANCI Liguria diventasse un modello di gestione e lavoro che sia di riferimneot per tutte le altre regioni italiane. So che la con la collaborazione di tutti ce la possiamo fare”.

I Sindaci dei Comuni liguri, il Sindaco metropolitano, i Presidenti delle Province e i Presidenti delle Unioni di Comuni, riuniti in Assemblea, hanno inoltre eletto i 46 membri del Consiglio Direttivo (allegato elenco completo) e del Collegio sindacale.

ANCI Liguria si conferma la casa di tutte le autonomie locali, perché rappresenta gli interessi di tutti i Comuni liguri, delle 22 Unioni di Comuni, delle Province e della Città metropolitana di Genova – ha sottolineato Pierluigi Vinai, direttore generale, nella sua relazione di apertura. – In questi cinque anni, l’Associazione ha dimostrato la volontà e la capacità di affiancare tutti gli enti locali, attraverso interventi di formazione, erogati in collaborazione con la Fondazione IFEL e l’Accademia per l’Autonomia, per un totale di 60 giornate, 420 ore e 3081 presenze;; fornendo assistenza tecnica sulla programmazione e la progettazione europea, nazionale e regionale; gestendo la segreteria organizzativa del CAL – Consiglio delle Autonomie Locali; dando supporto nelle emergenze, dalle alluvioni sui nostri territorio ai terremoti in Centro Italia; svolgendo un ruolo importante di collaborazione e concertazione con la Regione Liguria, su temi importanti quali le Aree Interne, il Patto di Stabilità Regionale, la gestione associata delle funzioni comunali; rispondendo ad oltre 300 quesiti su tutti gli argomenti di interesse per le autonomie locali. Ora si apre una nuova stagione dell’Associazione e, accanto al nuovo Presidente, ai Vice Presidenti e al Consiglio direttivo, continueremo a lavorare con il consueto impegno per supportare a 360° i nostri amministratori”.