Leucotea Project è lieta di presentare “Come latte sul Fuoco”, la prima fatica letteraria di Nico Priano, ovadese classe 1966.

Nel tranquillo paesino di Campazzo, al confine tra Liguria e Piemonte, dove difficilmente si assiste a fatti di cronaca nera, improvvisamente il Maresciallo Priano si trova a dover gestire un duplice omicidio e la prima tappa del Tour de France.


L’organizzazione di un tale evento sportivo di rilevanza internazionale, porta, nel piccolo e sereno paese, frotte di turisti e appassionati, aumentando così, secondo i servizi segreti, la reale possibilità di un attentato terroristico. Nel contempo, le professoresse Balocco e Garibotto, da poco in ferie per la chiusura estiva delle scuole, vengono trovate morte, uccise da due colpi di pistola. Il loro omicidio farà così riemergere un oscuro segreto che affonda le sue radici nel passato, riaprendo una ferita mai del tutto chiusa.

In questo thriller unico e incalzante, il maresciallo Priano e i suoi militari dovranno districarsi fra la minaccia di un imminente attaccato terroristico e la cattura di un spietato assassino.

Nico Priano è nato ad Arenzano nel 1966. È laureato in Filosofia ad indirizzo Teoretico. Lavora come metalmeccanico presso una multinazionale del settore, dove svolge, tra l’altro, incarichi a livello sindacale. Vive tra Ovada e Genova, al confine tra Liguria e Piemonte, così come il maresciallo, suo omonimo, interprete di questa avvincente storia.