Anche Alessandria, Casale, Novi Ligure, Acqui e Tortona saranno alcune delle 180 piazze protagoniste del tradizionale appuntamento di settembre a favore della donazione delle cellule staminali emopoietiche: volontari, medici e personale sanitario saranno a disposizione dei cittadini per fornire tutte le informazioni e gli approfondimenti sulla donazione, con tanti eventi su tutto il territorio nazionale. Anche quest’anno sarà possibile accedere in piazza al primo screening necessario per iscriversi al Registro Italiano Donatori di Midollo Osseo (IBMDR): è sufficiente sottoporsi al prelievo di un campione salivare o venoso e ad un questionario anamnestico.

Gli appuntamenti, nello specifico, sono i seguenti: il 16 settembre vede coinvolte Alessandria (via dei Martiri) e Casale Monferrato (piazza Mazzini); il 23 settembre sarà protagonista Acqui Terme con una postazione in piazza Italia; a Novi Ligure si potrà donare in piazza il 30 settembre in via Saffi/viale Indipendenza; ultimo appuntamento il 7 ottobre a Tortona in via Carducci.


Lo scorso anno in Italia sono stati reclutati 4.185 nuovi donatori tra i 18 e i 35 anni grazie ai punti informativi attivati sul territorio nazionale e alla presenza di personale sanitario afferente al Sistema Sanitario Nazionale, mentre nei punti organizzati dall’Azienda Ospedaliera di Alessandria in collaborazione con l’ADMO i donatori sono stati circa 450.

Durante l’intera giornata, nelle piazze coinvolte, saranno a disposizione le emoteche mobili presso cui sarà possibile effettuare un semplice prelievo di sangue ed essere così inseriti nella Banca dati nel Registro Nazionale Donatori di Midollo Osseo Cellule staminali. Opportunità che viene offerta a tutti giovani, di età compresa tra i 18 e i 35 anni, peso corporeo maggiore di 50 Kg., buone condizioni generali di salute, allo scopo di continuare ad incrementare il registro e a rinnovarlo.

Il trapianto di midollo rappresenta l’unica speranza di vita contro le leucemie e altre malattie ematologiche: solo un malato su quattro ha accanto a sé un famigliare compatibile… E quindi, per tutti gli altri, la probabilità di trovare un donatore compatibile nella popolazione mondiale è soltanto di 1 su 100.000.

Nella giornata di Sabato 16 settembre l’evento in via dei Martiri vedrà nuovamente protagonisti i giovani Alessandrini, che come negli anni scorsi, andranno ad incrementare i numeri del Registro Nazionale. Nel 2016 dal Centro di Alessandria sono stati reclutati oltre 1000 nuovi donatori, anche grazie alla collaborazione di cosiddetti “poli di reclutamento” di Asti, Casale Monferrato, Tortona, Novi Ligure, Acqui Terme. Sabato 16 saranno presenti in via dei Martiri i dott. Franco Maria Dallavalle, e Lia Mele.