L’allarme è scattato alle tre di questa notte, venerdì 15 settembre, quando un automobilista si è accorto che sul ciglio della strada si trovava un corpo e poco distante una motocicletta.

Sul posto è subito arrivata l’ambulanza del 118 e la scena che si è presentata ai soccorritori non è stata delle migliori: un giovane di circa 20 anni, di cui non sono state rese note le generalità, era riverso a terra agonizzante e in fin di vita a causa delle ferite riportate durante la caduta dalla moto.


Gli operatori hanno prestato al giovane le prime cure e poi lo hanno trasportato  al pronto Soccorso dell’ospedale di Imperia, dove è stato ricoverato in prognosi riservata ed è grave.

Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine per cercare di ricostruire la dinamica dell’incidente, ma soprattutto per capire se sia trattato di una caduta autonoma perché il giovane ha perso da solo il controllo del mezzo, oppure di un pirata della strada che ha speronato la moto facendo cadere il giovane ed ha proseguito senza fermarsi.