DOMENICA 24 Settembre 2017, quando a Tortona (AL) si aprirà la seconda edizione 2017 del tradizionale mercatino di antiquariato minore “Cantarà e Catanaj”, la Fiera di anticaglie sarà giunta alla ragguardevole quota di settantuno edizioni e ventotto anni di storia.

Le numerose bancarelle, dalle 8.30 del mattino lungo l’asse della Via Emilia, nel cuore del centro storico della Città, proporranno una rassegna estremamente varia di oggetti di antiquariato minore e di “catanaj”, le cose vecchie ed usate che un tempo si mettevano nella “cantarà”, in dialetto tortonese l’antica madia, creando un’atmosfera tipica da “buon tempo andato”, caratterizzata dalla nutrita partecipazione di espositori, collezionisti ed esperti del settore, oltre che di turisti e semplici curiosi.


Ma i motivi e le occasioni di intrattenimento in questa domenica di autunno non si fermano qui: a Palazzo Guidobono, dal 23 settembre al 22 ottobre, è possibile visitare la mostra personale di Greta Penacca, dal titolo “Giardini Spontanei”: le raffigurazioni della natura realizzate dall’artista hanno origine da una riflessione sulla materia stessa della quale la natura si compone. Attraverso la metafora della rappresentazione pittorica, il suo intento è quello di evocare il mistero della vita, qui simbolizzato con visioni di porzioni di giardini nei quali trovano spazio, tra gli altri, erbe infestanti e fiori spontanei.

Anche per questa edizione, come per molte precedenti, “Cantarà e Catanaj” si avvale della gradita sponsorizzazione della UBI Banca, per la diffusa pubblicizzazione della fiera, realizzata, come nella tradizione, mediante artistiche raffigurazioni di Tortona, ma con una novità: per l’anno in corso, anziché prediligere caratteristici angoli all’aperto, si è scelto di rappresentare un particolare dell’interno del Teatro Civico, quale inizio di una diversa rassegna di illustrazioni volte a svelare gli aspetti più “intimi” e, quindi, meno conosciuti della città.

Si consiglia, infine, per completare il programma della giornata con un prestigioso percorso culturale di assoluto rilievo, una visita all’esposizione permanente della Fondazione Cassa di Risparmio di Tortona “il Divisionismo” (Corso Leoniero, 2 – domenica ore 13 – 19) che ospita più di ottanta opere incentrate sulla varietà dei linguaggi pittorici dei maestri di tale movimento artistico, del quale il conterraneo Pelizza da Volpedo è esponente universalmente noto, e la visita al Museo diocesano (Via Seminario, 7 – domenica ore 15.30 – 18.30) che ospita opere di alto valore artistico e storico, rappresentative della storia della diocesi, tra le quali spicca il “Codex purpureus sarzanensis”, risalente al VI secolo, visionabile in tutte le sue pagine superstiti attraverso un touch screen multimediale.

Pertanto, tutti coloro che vorranno trascorrere spensieratamente alcune ore tra le testimonianze del passato, nonché tra alcune piacevoli proposte di carattere artistico-culturale e commerciale, sono invitati a non perdere questa apprezzabile occasione.

 

L’APPUNTAMENTO PER TUTTI E’, QUINDI, FISSATO PER DOMENICA 24 SETTEBRE 2017, A PARTIRE DALLE ORE 8.30 DEL MATTINO, LUNGO VIA EMILIA A TORTONA (AL).

Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito: www.vivitortona.it

Oppure contattando i seguenti numeri di telefono: 0131/864290 -864297 (ufficio manifestazioni)