Ferragosto è ormai passato, ma i marinai della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Imperia proseguono, senza soluzione di continuità, l’attività di sorveglianza e controllo su tutto il territorio di giurisdizione.

Negli ultimi quindici giorni del mese di agosto, sono stati effettuati infatti circa 30 controlli su unità da diporto ed un centinaio di controlli a terra sia in ambito portuale porto che presso stabilimenti balneari.


I militari hanno elevato 11 sanzioni amministrative (per un totale di euro 5700) di cui 5 per eccesso di velocità entro i 1000 metri dalla costa, 1 per mancanza a bordo delle documentazione prevista – e 5 ai sensi dell’Ordinanza di Sicurezza Balneare della Scrivente Capitaneria di Porto, di cui 3 specificatamente per violazione delle disposizioni che regolano la permanenza presso la postazione di salvataggio dell’assistente bagnanti e 2 per violazione delle norme in materia di pesca sportiva subacquea.