Trasferta romana per l’Avvocato Alessandro Menini che insieme al sindaco Carlo Barbieri ha partecipato all’incontro presso il COA (Consiglio Ordine Avvocati) a cui hanno preso parte i vari rappresentanti dei comuni dove i tribunali sono stati soppressi per effetto della riforma.

L’obiettivo è quello di preparare il ricorso alla Corte di Giustizia Europea come illustrato dal Professor Mario Serio – esperto in diritto comunitario – che ha illustrato tempi, modalità e problematiche connesse.


Un primo step che ci vede impegnati in questa battaglia per la riapertura del tribunale – spiega l’Avvocato Menini – La riforma che ha portato alla soppressione dei tribunali minori ha fallito i suoi obiettivi sia in termini di efficienza che di risparmio. Ora raccoglieremo elementi e dati oggettivi delle varie inefficienze e ci ritroveremo fra un mese per avanzare nei lavori“.

Ci tengo a precisare una questione fondamentale – prosegue Menini – questo è un tema cruciale per la nostra città. Non riguarda solamente chi per professione o questioni giudiziarie deve frequentare le aule del palazzo di giustizia. La riapertura del tribunale significa soprattutto maggiori garanzie per tutti in termini di sicurezza e legalità. Questo è il motivo principale per cui ci stiamo impegnando a riavere il nostro tribunale“.