Stavolta il sindaco Gianluca Bardone e la Giunta comunale non c’entrano perchè lo spettacolo – indegno per certi versi – lo hanno dato gli esponenti dei partiti.

Ci riferiamo a quanto accaduto venerdì sera, durante la seduta del Consiglio Comunale di Tortona dove Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle hanno vita ad una dei punti più bassi della politica degli ultimi 40 anni a Tortona; uno spettacolo che si è concluso con il capogruppo del PD Marco Picchi che – come potete vedere dalla fotografia in apertura di articolo – ha “messo al muro”  il consigliere del Movimento Cinque Stelle Danilo Bottiroli, dopo che quest’ultimo aveva puntato il dito, inalberandosi, contro il consigliere del PD Carmelo Ciniglio, in risposta ad un attacco dello stesso Ciniglio nei suoi confronti che ha verbalmente e in maniera poco ortodossa gridato contro il consigliere dei Cinque Stelle  di aver fatto una “strumentalizzazione bastarda” .


Naturalmente tutto documentato dalle immagini in streaming del consiglio comunale che potete vedere su youtube al link https://www.youtube.com/watch?v=zuZqcDtiEiE.

Per avere un’idea più chiara di quello che è successo consigliamo la visione dal minuto 49 al minuto 60.

In pratica il caos è scoppiato dopo l’interrogazione di Fabio Morreale sulla vicenda delle dipendenti dell’Asilo Nido di cui sono state riassunte solo due dipendenti e non quattro. L’assessore Marcella Graziano ha risposto all’interrogazione e Morreale ha aspramente criticato l’atteggiamento del Comune.

Per regolamento la discussione avrebbe dovuto terminare qui e proseguire sul prossimo punto all’ordine del giorno e non sarebbe accaduto nulla, invece…..

IL PRESIDENTE ROSA MARINO INCAPACE DI GESTIRE IL CONSIGLIO

…invece c’è stato il patatrac perché in violazione al regolamento il  presidente del Consiglio comunale Rosa Marino ha dato la parola a Bottiroli che ha proposto di far parlare per 15 minuti le dipendenti dell’asilo nido presenti  in aula “perché tanto una cosa del genere era già stata fatta col Derthona basket (di cui è presidente il capogruppo del PD Mario Picchi- ndr)” Proposta respinta da Rosa Marino che dice al consigliere Grillino di chiedere un consiglio comunale aperto.

Santoro e Picchi chiedono di intervenire per rispondere a Bottiroli, ma Rosa Marino nega una seconda violazione del regolamento e passa  la parola a Ciniglio che invece di esporre la sua mozione come da regolamento, risponde a Bottiroli e scoppia la bagarre con accuse e insulti reciproci tra i due ex amici Danilo Bottiroli e Carmelo Ciniglio che fino allo scorso anno andavano d’amore e d’accordo come presidente e vice dell’osservatorio ambientale.

Finisce con Picchi che sembra prendere per il collo Bottiroli spingendolo al muro e con quest’ultimo che in modo forse un po’ plateale allaga le braccia come Gesù in croce in segno di resa.

Rosa Marino perde il controllo della seduta, chiama i Vigili urbani, mentre il sindaco Gianluca Bardone si frappone fa Picchi e Bottiroli, facendo da pacere e separandoli più volte.

La seduta viene sospesa per 10 minuti e quando i consiglieri rientrano Marco Picchi chiede scusa spiegando le sue ragioni e tutto procede come se nulla fosse.

 

Nella foto in alto Picchi che “mette al muro Bottiroli

Danilo Bottiroli incazzato contro Ciniglio che lo accusa di strumentalizzazione bastarda