Anche nel periodo estivo la Polizia Stradale non riduce i controlli sui veicoli destinati al trasporto di persone, tanto più quando  trasportano bambini.

Il piccolo “scuolabus” di una associazione culturale di Genova, organizzatrice di un centro estivo per bambini, proveniva da una gita alla  piscina “Lavagello” di Castelletto d’Orba: controllato al ritorno  sull’A26 dei trafori, è risultato non idoneo alla circolazione in quanto già respinto alla visita di revisione, niente meno che per irregolarità agli organi di sterzo.


Gli Agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Ovada hanno quindi bloccato la circolazione di quel bus e richiesto l’intervento di un mezzo sostitutivo per permettere ad una decina di bambini, alcuni genitori e gli accompagnatori di raggiungere la destinazione.

Il conducente è stato sanzionato per le violazioni ai Codice della Strada (oltre 2.000,00 € di sanzioni amministrative) ed il mezzo sottoposto a fermo amministrativo (non potrà circolare) sino alla regolarizzazione di tutte le inefficienze.