Partire da Arma di Taggia raggiungere il Bowlig di Diano e vincere provando un miscuglio di emozione gioia, soddisfazione ma anche qualcos’altro. Così si racconta Ilaria Salerno, nata a Sanremo, 21 anni compiuti a giugno, studentessa con la passione per la danza, incoronata Miss Bowling che abbiamo deciso di intervistare.

Ilaria, tu hai partecipato ad alcuni concorsi di bellezza, è la prima volta che vinci?


Si ho partecipato ad altri concorsi ,in alcuni ho preso fasce che poi mi hanno permesso di fare esperienze splendide, per esempio a Sanremo ho vinto la fascia di miss volto TV che mi permetterà di andare a taormina dal 7 al 12 settembre per una “ragazza per il cinema”

Alla fine eravate rimaste in due, pensavi di vincere?

Una volta rimaste in due avevo più che altro la speranza di vincere , ma so che la bellezza è una cosa molto soggettiva , quindi è stata una piacevole sorpresa.

Cos’hai provato quanto ti hanno messo la fascia di miss Bowling?

Quando mi hanno messo la fascia ho provato tanta emozione ma soprattutto tanta felicità .. è stata una vera e propria soddisfazione

Sul tuo profilo facebook hai messo una foto semidraiata sulla spiaggia in tipica posa da modella però il sogno nel cassetto – per tua stesa ammissione – è diventare un giorno manager d’azienda, quindi partecipare ai concorsi di bellezza è solo un gioco?

Il mio obbiettivo è diventare manager di un importante azienda ma il mondo della moda e soprattutto quello dello spettacolo rimane quello che ho sempre desiderato fin da piccola , il mio sogno più grande infatti è entrare nel mondo del cinema.. i concorsi sono sicuramente un modo per divertirsi ma anche per togliersi qualche piccola soddisfazione e perché no raggiungere magari obbiettivi che un giorno mi porteranno verso il mondo del cinema.

Ha dichiarato di avere una passione per la danza, balli?

Ho fatto danza moderna per 9 anni, ho sempre amato ballare fin da piccola .. mi diverte e mi sfoga.. mi da un vero senso di libertà

Oltre alla tua bellezza fisica hai colpito la giuria sfilando con un bellissimo vestito lungo di lamé aderente mentre molte altre concorrenti hanno preferito un vestito meno casto, a cosa è dovuta questa scelta strategica?

Ho messo un vestito che risaltava per me le qualità più importanti come la finezza e l’eleganza , e perché no un pizzico di originalità non guasta mai.

Cosa ti ha lasciato di positivo questa serata?

Questa esperienza è stata del tutto positiva, oltre ad un bellissimo ricordo che porterò sempre con me , ho conosciuto persone fantastiche.

Penso che questo concorso vada al di là della bellezza fisica , infatti con una prova di talento sono riusciti a scoprire qualcosa in più di ogni ragazza. Continuerò a studiare economia e nel frattempo cercherò di affermarmi nel mondo del cinema . Qualità come l eleganza, la finezza e la bellezza in questo caso non bastano .. ma serve a mio parere anche un carattere forte e determinato.

Le foto che pubblichiamo sono di Gianni Lari fotografo che opera ad Imperia specializzato in fotografie di moda.