Un giallo si sa, non è tale se non ha colpi di scena e “Le dodici rose” scritto dal dianese Davide Bergo di colpi di scena ne ha parecchi tant’è che fino all’ultimo non si riesce a capire chi sia il vero assassino se quello che ha commesso il fatto o il mandante che sembrava non doverci essere.

E così la storia che sembrava finita, ricomincia nuovamente fino a quando- finalmente – si riesce ad individuare anche il mandante. La storia così finisce in agrodolce, ma subito dopo la parola “Fine” che adesso non si usa più mettere alla fine di un racconto, ecco le ultime dieci righe che alla stessa maniera di tutto il racconto, rischiano di mettere in discussione tutto.


Il lettore così si interroga e si chiede se effettivamente mandante e assassino hanno agito da soli o se c’era qualcun altro.

Un’attesa che per fortuna dura poco, perché Davide, da astuto scrittore ha già fatto stampare il secondo libro: “Le tre carte” che ovviamente noi non abbiamo ancora letto per cui la recensione dell’arte giallistica del dianese si ferma al primo volume: un libro scorrevole, forse in alcuni passaggi fin troppo, ma  piacevole da leggere ambientato qui da noi, tra Diano Marina e Imperia con una “puntata” a Casale Monferrato, città Natale dello scrittore.  Io che conosco bene tutti e tre i luoghi ho apprezzato la descrizione minuziosa ma sintetica il giusto che non toglie nulla al dipanarsi della trama, che poi in un giallo è una delle cose più importanti, a parte qualche veniale incongruenza, il libro è bello e il suo aspetto migliore sono sicuramente i colpi di scena, essenziali per chi ama i gialli.

Il libro che si compone di 16 capitoli suddivisi in 235 pagine, è in vendita presso tutte le librerie d’italia previa prenotazione, su internet negli ibookestore come amazon, ibis e altri, oppure si può trovare pronto alla consegna presso la  libreria Atene ad Arma di Taggia, da Assolibri e presso la libreria Mondadori  di Imperia Oneglia e a Diano Marina presso l’edicola cartoleria in via Colombo.

Il prezzo è di 14,90 euro.

Angelo Bottiroli – Direttore di Oggi Cronaca