Solero.

Il 22 agosto, i Carabinieri della Stazione di Solero, nel corso di un servizio notturno finalizzato alla repressione dei reati predatori, fermavano per un controllo nel Comune di Bergamasco un 36enne rumeno risultato colpito da un provvedimento del Questore di Alessandria che gli vietava di ritornare in quel Comune fino all’11 novembre 2017 .


Insospettiti dall’atteggiamento dell’uomo, i militari sottoponevano la sua autovettura a perquisizione, rinvenendo utensili idonei a forzare serrature e quindi, verosimilmente, a commettere furti in abitazioni. Gli arnesi venivano sottoposti a sequestro e l’uomo denunciato all’Autorità Giudiziaria per possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli e violazione del divieto di ritorno nel Comune di Bergamasco.

Solero.

Il 22 agosto, i Carabinieri della Stazione di Solero, nel corso di altro servizio di prevenzione, fermavano per controlli l’autovettura condotta da un alessandrino 54enne che, al fine di circolare con più autovetture contemporaneamente, eludendo i costi assicurativi, aveva applicato all’auto la riproduzione falsificata di una targa di prova intestata alla sua società.

La targa contraffatta veniva posta sotto sequestro e l’uomo deferito all’Autorità Giudiziaria per uso di atto falso e falsità materiale commessa dal privato in certificati o autorizzazioni amministrative.

Castellazzo Bormida.

Il 22 agosto, i Carabinieri della Stazione di Castellazzo Bormida hanno tratto in arresto un 22enne domiciliato in Frascaro, traducendolo presso la Casa Circondariale “Cantiello e Gaeta” di Alessandria, poiché colpito da ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Genova, dovendo scontare una pena detentiva di due anni e quattro mesi per una rapina commessa nel capoluogo ligure a inizio 2017.