Una partenza per le vacanze da incubo per circa 700 milanesi diretti sulle spiagge della Riviera di Ponente.

Oggi pomeriggio, sabato 5 agosto,  avevano preso il treno 35049 Eurocity Thello Milano -Marsiglia che era partito da Milano alle 15,10 ed era diretto a Marsiglia con fermate nelle maggiori mete della riviera di Ponente: Alassio, Diano Marina, Sanremo e molte altre. Viaggiavano al fresco, con l’aria condizionata “a manetta” e già pregustavano l’arrivo al mare, quando un’ora dopo la partenza, fra Voghera e Tortona il treno si ferma inspiegabilmente in mezzo alla campagna: sono le 16,10 e inizia l’incubo.


Il locomotore infatti si è fermato a causa di un guasto e l’aria condizionata si spegne.

Passano pochi minuti e la gente inizia ad avere caldo e chiede lumi al personale delle FS sul treno che ha l’accortezza di aprire tutti finestrini.

I viaggiatori, però, per motivi di sicurezza, non possono scendere dal treno e sono costretti a rimare a bordo.

Passa il tempo e la temperatura sul treno dove ci sono centinaia di bambini e moltissimi anziani si fa rovente.

L’allarme però è stato dato ma ci vorrà almeno un’ora e mezza prima dell’arrivo di una nuova locomotrice che trainerà il treno alla stazione di Tortona, dove il treno arriva poco prima delle 18.

Le ferrovie intanto hanno già fatto partire la macchina dei soccorsi mobilitando la protezione civile di Tortona che coordinati dalla Polizia Ferroviaria di Torino  sono pronti e non appena il treno con i circa 700 passeggeri decine di volontari della protezione civile di Tortona con personale della Croce Rossa di Tortona distribuiscono bottiglie di acqua fresca a tutti i vacanzieri che così possono dissetarsi.

La centrale  del 118 di Alessandria, intanto manda sul posto alcuni medici che visionano ogni viaggiatore uno per uno con particolare attenzione ai bambini, soggetti più facili a disidratarsi.

Per fortuna alla fine dei controlli tutti stanno bene e nessuno accusa malori.

Le ferrovie intanto provvedono a sostituire il locomotore guasto e pochi minuti fa cioè all’ora di cena, il treno dopo una fermata di circa un’ora mezza alla stazione di Tortona può ripartire con un ritardo di circa 4 ore e con un’avventura che tutti avrebbero volentieri  evitato, ma che con ogni probabilità non mancheranno di raccontare a parenti ed amici.