Lo scorso giovedì 10 agosto, verso le 16.00, l’equipaggio di una volante durante i servizi di controllo del territorio, transitando lungo corso Crimea, notava la presenza di due soggetti che all’interno dei giardini confabulavano in atteggiamento sospetto. All’avvicinarsi degli agenti uno dei due (verosimilmente italiano) si allontanava a passo svelto, mentre l’altro, successivamente identificato per S.T.M., cittadino del Gambia del 1999, decideva di sedersi su una panchina poco distante.

Gli agenti hanno, da subito, notato un pacchetto nelle mani dello straniero, che con indifferenza, gettava alle sue spalle mentre prendeva posto a sedere. Dato il movimento sospetto, gli operatori procedevano quindi a fermare il giovane ed a recuperare l’oggetto da lui gettato poc’anzi che risultava essere un pacchetto di sigarette al cui interno si rinvenivano cinque involucri in cellophane contenenti sostanza vegetale del tipo marjuana. Pertanto, i poliziotti hanno eseguito anche una perquisizione personale del soggetto, rinvenendo 45 € in banconote ed un calzino occultato all’interno dei pantaloni al cui interno vi era un ulteriore involucro in cellophane contenente marjuana.


Il giovane, con regolare permesso di soggiorno, veniva quindi condotto presso gli uffici della Questura per le procedure di identificazione e successivamente deferito in stato di libertà per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.