Un litigio famigliare violento che avrebbe potuto sfociare in un dramma ancora più grave. Questo è accaduto lunedì sera, in via Don Sturzo presso l’abitazione  Gheorghe Popovici, rumeno di 57 anni, arrestato dai carabinieri della compagnia di Tortona per gravi lesioni nei confronti della moglie Lenuta di 53 anni, rumena anch’essa.

A dare l’allarme chiamando i carabinieri sono stati i famigliari, quando hanno visto che la situazione stava degenerando, ma  non sono risuciti a impedire la violenza.


I carabinieri hanno fatto irruzione nell’azitazione e hanno  colto popovici nella flagranza del reato di lesioni personali gravi in danno della moglie.

Secondo quanto emerso, l’uomo, dopo aver percosso violentemente la donna, manifestava l’intenzione di incendiare il proprio appartamento, desistendo dal proposito solo a seguito dell’intervento dei militari.

La donna è stata soccorsa e ricoverata presso il locale ospedale in prognosi riservata per “trauma cranico facciale”, non è in pericolo di vita.

Gheorghe Popovici è stato quindi rinchiuso presso la Casa Circondariale di Alessandria.