I militari dell’Aliquota Radiomobile, al termine di accertamenti, hanno denunciato un 36enne rumeno domiciliato in Pozzolo Formigaro, pregiudicato, per tentato furto in abitazione. L’uomo è stato fermato nelle primissime ore del mattino nei pressi di un’abitazione il cui allarme si era attivato poco prima, riferendo di trovarsi lì per “tagliare l’erba”. Versione inverosimile dato l’orario e la mancanza di idonea attrezzatura.

I Carabinieri hanno effettuato delle indagini nell’immediatezza, constatando che l’abitazione era stata da poco violata, mediante effrazione di una porta finestra, presumibilmente facendo così scattare l’allarme, e hanno successivamente raccolto una serie di inconfutabili elementi che inchiodavano il cittadino rumeno.


L’abitazione, qualche tempo fa, aveva subito un altro furto, in piena notte, proprio in concomitanza dell’assenza dei proprietari, come nell’occasione. Per tale motivo è presumibile che la visita fosse mirata e che qualcuno possa avere passato l’informazione all’uomo.