Vorrei descrivere la situazione ormai giornaliera che mi tocca vedere qui a inizio via Martiri. Da 6 mesi convivo in….(primo palazzo di inizio via martiri, sopra la panetteria), attico di proprietà di mio papà e la situazione, soprattutto da quando è iniziata la bella stagione, penso che sia la stessa che puoi trovare nei peggiori quartieri di Marrakech.

Nel giro di questi mesi sono riusciti a tirarmi giù la moto per terra ben due volte e la circa dieci giorni fa, quando hanno arrestato quei 20 “bravi ragazzi” nella pigna, il fratello di uno di loro al momento dell arresto è andato in escandescenza e ha preso a calci ben otto moto, tra cui la mia, rompendo il parabrezza.


Ho fatto denuncia, naturalmente.

Visti i precedenti ho deciso di non parcheggiare più la moto sotto. L’altro giorno ero in casa e ho potuto assistere alla scena dal terrazzo e le urla in via la Palma…uno scempio. Quando percorri questo pezzo di marciapiede ti senti quasi uno straniero, non si può vivere così.

Bisogna fare qualcosa contro questa situazione.

Lettera firmata