Ancora un grande successo per la ventesima edizione della Festa dell’Acqua, dell’Ambiente e della Solidarietà organizzata da Acos S.p.A., Gestione Acqua S.p.A. e Gestione Ambiente S.p.A.. Oltre quattromila visitatori si sono recati, domenica 28 maggio, al parco dell’acquedotto ‘Pagella e Bottazzi’ dove erano presenti la maggior parte delle associazioni sportive e di volontariato della città. Circa trecento bambini, provenienti da tutto il Piemonte, hanno preso parte al “Trofeo primavera 2017” di mountain bike organizzato da “I Cinghiali” di Novi Ligure. Non sono mancate la gara di pesca alla trota organizzata dal C.R.C. A. Repetto di Novi Ligure e le prove di agilità con gli istruttori della Forza e Virtù. Per tutto il giorno si sono disputate molteplici gare sportive, tra cui i tornei di mini Volley con la partecipazione delle società sportive della provincia, promosso dalla Novi Pallavolo, il torneo di calcio promosso dalla A.S.D. Tiger Novi, le esibizioni di tamburello della Società Tamburello Basaluzzo, il torneo di Mini Rugby della Rugby Novi A.S.D., l’esibizione di Badminton della Badminton Novi A.S.D., la dimostrazione di ginnastica dolce della UISP Sport per tutti e molti altri. Molteplici i laboratori didattici dell’IIS Ciampini Boccardo e del Foral di Novi Ligure.  Ballo, musica, gonfiabili, giochi per bambini e una mostra di pittura erano a disposizione per i tantissimi visitatori grandi e piccini. Grande lavoro è stato fatto dal Gruppo Vincenziano che ha preparato panini per tutti gli intervenuti alla festa. Nell’occasione Gestione Acqua S.p.A. ha donato alla Protezione Civile una cisterna di capacità totale di circa 12.000 litri. Alla consegna, accanto al Sindaco di Novi Ligure Rocchino Muliere, al Direttore del Gruppo ACOS Vittorio Risso e del Presidente Silvia Siri, il Commissario Provinciale della Protezione civile, Marco Bologna, ha sottolineato la generosità di Gestione Acqua: “questa è la seconda cisterna con tali caratteristiche in nostra dotazione. Purtroppo durante le emergenze non si pensa che la prima cosa di cui ha bisogno la popolazione è proprio l’acqua”. Non da meno è stata la giornata di sabato 27 maggio in piazza Dellepiane in occasione della terza festa del commercio equo-solidale. Ha riscosso consensi lo spettacolo “I colori dei nostri anni” portato sul palco dagli alunni dell’Istituto Comprensivo 1 di Novi Ligure, con la regia di Gisella Scalzo. Sono state anche premiate dal Presidente del CIT (Consorzio Intercomunale Trasporti) Giuseppe Licata le classi delle scuole elementari che hanno partecipato al concorso promosso dall’azienda. I disegni vincitori, elaborati dai bimbi, dal prossimo autunno abbelliranno i bus cittadini. La ventesima edizione della Festa dell’Acqua, dell’Ambiente e della Solidarietà ha preso il via, come di consueto, venerdì 26 maggio, con il Convegno dal titolo ‘L’Economia circolare: da rifiuti a risorse’, tenutosi al Museo dei Campionissimi, che ha riscontrato una grande partecipazione di pubblico e di studenti delle Scuole superiori di Novi e Tortona.

La Festa dell’Acqua, dell’Ambiente e della Solidarietà proseguirà anche questo fine settimana il 2 giugno con la passeggiata ecologica lungo le sponde del torrente Scrivia a cura dell’associazione “Maglietto Novi”, che prevede la visita al Museo delle Api, il primo del suo genere in Piemonte. Sempre al Parco di Acquedotto si svolgerà la manifestazione “Code in Festa”, esposizione canina e festa degli animali, organizzata da Animal’s Angels, con gare di agility, esibizioni e dimostrazioni di attività cinofile, asintrekking, sfilate canine, servizio ristorazione, giochi e divertimento per tutti.


Sempre il 2 giugno in piazza Dellepiane a Novi alle ore 21 ci sarà il concerto dei “Buio Pesto”, organizzato da Ascolta l’Africa.

Il 3 giugno, ancora in piazza Dellepiane, torna la tradizionale Festa di Ascolta L’Africa: per tutto il pomeriggio animeranno la piazza spettacoli, stands, giochi gonfiabili, animazione e giocoleria per bambini, una palestra per arrampicata offerta dal C.A.I. e verrà distribuita la farinata de Il Banco di Novi. Le offerte raccolte saranno devolute a favore dei campi di lavori a Marayi in Burundi.

UFFICIO STAMPA GRUPPO ACOS