Si chiama “Progetto Mobilità Garantita” ed era stato avviato nel 2013 da Diano marina, comune capofila dell’Ambito Territoriale Sociale 12 Dianese, che coinvolte a livello sociale tutti i sette Comuni del Golfo dianese.
Il progetto aveva una durata di 4 anni fino alla primavera di quest’anno ed era nato con lo scopo di perseguire la sicurezza sociale al servizio dei cittadini più fragili a garanzia di una migliore qualità della vita.

Cristina Cellone

Visto che ha riscontrato un successo molto elevato il Comune di Diano Marina ha deciso di riproporlo.


“Il Progetto – dicono in Comune a Diano marina – consente di ottenere mezzi di trasporto attrezzati, in uso GRATUITO per i Comuni del golfo, gestiti dai Servizi Sociali, direttamente o tramite Associazioni Onlus e coinvolge le attività produttive del territorio che diventano in questa azione protagonisti e sostenitori di questa importante, utile e concreta iniziativa di rilevante utilità sociale.”

“Con il rinnovo di questo progetto – dice l’assessore Ennio Pelazza – è nostra intenzione dare continuità al servizio per il futuro per le persone con difficoltà nel nostro territorio considerando il servizio una preziosa e indispensabile opportunità.”

Il progetto, in ogni suo dettaglio sarà illustrato ai giornalisti in un incontro in programma Venerdì 19 maggio.

I cronisti potranno rivolgere domande al sindaco Giacomo Chiappori, al Presidente del Consiglio Ennio Pelazza, alla Responsabile dei Servizi Sociali Cristina Cellone e a Cristina Gerola e Maria Decca che si occupano direttamente della gestione del Progetto Mobilità garantita, tutti presenti all’incontro.

Il Comune di Diano Marina coglie l’occasione per ringraziare i titolari delle 32 attività che nel 2013 hanno sostenuto concretamente il progetto.