E’ ufficiale : come abbiamo annunciato il 10 maggio scorso in QUESTO ARTICOLO il Comune di Diano marina si doterà di 4 colonnine autovelox denominate “Velo Ok” per migliorare la sicurezza.

La decisione è stata presa durante l’ultima riunione della Giunta comunale, in cui è stato deciso di aderire al  “Programma base del progetto Noi Sicuri” presentato dalla Società Blindo Office Energy di Valenza in provincia di Alessandria,  che propone delle azioni finalizzate alla repressione e controllo della velocità sulle strade del territorio comunale mediante installazione di box all’interno dei quali potranno essere installati misuratori di velocità.


Ne verranno noleggiati quattro per due mesi e verranno collocati principalmente lungo la strada che porta alla stazione ferroviaria, molto pericolosa perché pur essendo a doppio senso di marcia è stretta, molto utilizzata dai pedoni e pure sprovvista di marciapiedi, già teatro di un incidente che poteva avere ben più gravi conseguenze.

Non solo, ma il Comune ha deciso anche di monitorare i flussi di traffico per cui il contratto stipulato con la ditta valenzana per la somma di 2.415 euro, prevede: la fornitura e installazione di n. 4 box VeloOK in polietilene per il rilevamento;  2 rilevazioni del traffico nelle postazioni definite, per esporre numero dei passaggi, orari e medie di velocità; servizio di supporto per attività sanzionatoria e supporto tecnico in loco per 2 uscite della durata di 3 ore e Assistenza ordinaria in caso di danneggiamento dei box per cause naturali o accidentali, compresi danneggiamenti per atti vandalici o incendio.

Il tutto per un periodo di sperimentazione di due mesi, al termine del quale si deciderà il da farsi.

A breve, quindi i dianesi potranno già vedere sul territorio comunale queste colonnine arancioni e fare attenzione alla velocità perché potrebbero contenere l’autovelox.

Certo non nella maggioranza dei casi, ma nel dubbio è sempre consigliare alzare il piede dall’acceleratore.

D’altronde questa è la loro funzione.