Quando il maltempo si abbatte su un Comune il conto è sempre piuttosto. E’ successo anche a Cervo che in questi giorni ha provveduto al saldo della spese necessarie per ripristinare i danni provocati dagli avversi eventi meteo  del 23 e 24 Novembre 2016 avevano provocato danneggiamento delle opere di protezione a mare, danneggiamento passerelle pedonali metalliche in località Pilone e danni alla fognatura principale in Località Capo Cervo.

Per le casse comunali il ripristino della funzionalità della opere di protezione a mare ha auto un costo complessivo di 46.098 euro, quello delle passerelle pedonali metalliche in zona Pilone 13.888 euro e il ripristino della funzionalità della condotta fognaria principale in località Capo Cervo, un  costo complessivo di 13.722 versati alle tre ditte che hanno effettuato gli interventi.


Una cifra grosso modo uguale a quella che Cervo spende per organizzare le principali manifestazioni estive.