Presentata lo scorso anno sotto un’imprevista pioggia battente, l’invasione viene riproposta nel 2017 per permettere a più invasori di scoprire le affascinanti e, a tratti, tragiche vicende della Polveriera Valle Impero.

Il 18 novembre 1944 una colonna di fuoco superò in altezza le nubi che sovrastavano le montagne dell’Alta Valle Impero. Quintali di balistite, destinata a propellente per i cannoni del Vallo Alpino, trasformò la Polveriera, liberata dai partigiani, in un inferno. I sacchi e le casse svuotati dall’esplosivo, riversato sul terreno, erano ottimi contenitori per olive e olio in un’annata di produzione straordinaria.

A pochi minuti di cammino, la cava di colombina riposava sotto un manto di terra ed erba, nascosta agli occhi degli aerei nemici.

Dopo più di 70 anni le memorie di un intero villaggio abitato da migliaia di bombe, munizioni e cariche esplosive torneranno alla luce.
La storia farà ancora un passo indietro, nella cava medievale che fornì le pietre per le case e per le macine da frantoio, con il racconto del Sig. Pastorino il cui padre lavorò la colombina proprio in quel luogo.
Nel finale visiteremo il museo temporaneo creato dal Comune e dagli abitanti nelle scuole di Ville San Pietro con i cimeli rinvenuti nella Polveriera e nelle case: spesso le bombe, disinnescate, e le casse di esplosivo venivano riutilizzati per compiti di vita quotidiana, quindi conservati in solai e cantine.

Programma

Ore 9:15 Incontro a Borgomaro, prefazione e accorpamento macchine.
Ore 16:00 circa – Fine Invasione Digitale

Avvertenze

Non è un’Invasione semplice.
Sono necessarie scarpe e abbigliamento da trekking, pantaloni lunghi, pranzo al sacco e acqua.
L’invasione comprende uno spostamento a piedi su sterrato e su sentiero di circa 2km all’andata con un dislivello di circa 150 metri in salita. Ci organizzeremo con le macchine per chi non vorrà tornare indietro a piedi.
La parte a piedi sul campo termina verso le ore 15:30 mentre l’intero programma termina verso le 18 dopo la visita al piccolo museo della Polveriera. L’andatura sarà molto lenta per permettere la narrazione e la visita a tutti i luoghi d’interesse della polveriera, dei “casoni”, dei piloni e della cava medievale.
In caso di pioggia l’invasione verrà rimandata.

Come partecipare

Iscriviti su questa pagina, sull’Evento Facebook e soprattutto prenota scrivendo a eventi@wepesto.it o telefonando al numero 3387666854.

L’invasione è guidata da Gian Piero Martino, Nicola Ferrarese (@Liguriainside) e dai soci di Wepesto (@Wepesto).

Organizzata da: Comune di Borgomaro, Associazione Culturale Wepesto.

Patrocinata da Agenzia Regionale per la Promozione Turistica “In Liguria” e dal Comune di Borgomaro.

I sentieri ed i punti d’interesse sono stati resi accessibili grazie alla manodopera di volontari e del Comune di Borgomaro.

Hashtag dell’invasione: #invasionidigitali #polverieravalleimpero

Registrazione aperte per questa invasione.

N.B. È necessario accedere col proprio account o iscriversi al sito per partecipare all’Invasione.

Data e ora dell’Invasione:

Giorno: 29/04/2017
Ora: 09:15