La segnalazione arriva da un lettore che si lamenta per il degrado della stazione ferroviaria ma soprattutto delle fontane ed in particolare quella davanti all’ingresso della stazione ferroviaria, da tempo in disuso e in condizioni davvero preoccupanti.

Oltre a questa c’è anche la grande fontana al centro del cortile della ex Caserma Passalalcqua, chiusa anche questa da tempo immemorabile.


Il Comune, proprio in questi gironi ha effettuato un censimento delle fontane e fontanelle, i cui risultati pubblicheremo domani, per ora ci focalizziamo su queste due fontane

“L’Amministrazione Comunale – dice l’Assessore al Patrimonio Davide Fara – sta  valutando possibili soluzioni per intervenire sui due impianti di Piazza Fiume, di fronte alla Stazione ferroviaria e nel cortile interno dell’ex Caserma Passalacqua – Giardini Profughi Istriani. Sono in fase di acquisizione preventivi per consentire una valutazione accurata che consenta di decidere se rimetterle in funzione oppure adattarle ad una nuova destinazione d’uso, ad esempio trasformandole in spazi a verde pubblico.”

L’assesore si sta occupando del problema che sotto alcuni aspetti non è di facile soluzione: “Stiamo dedicando grande attenzione alla cura delle fontane e fontanelle che, oltre ad essere parte importante dell’arredo urbano, sono ormai parte della tradizione cittadina – conclude Davide Fara – purtroppo spesso questi impianti sono oggetto di atti di vandalismo nel periodo invernale ed occorrono quindi interventi di ripristino. In alcuni casi, invece, come ad esempio per la fontana della stazione, stiamo valutando costi di riparazione e gestione, non escludendo alternativi adeguati al contesto di arredo urbano, come fioriere o verde pubblico”.