Stop, almeno per quest’anno alla realizzazione dei carri per il carnevale Dianese. La comunicazione è dallAssociazione “Famia Dianese”, realizzatrice dei famosi carri, che  dopo 51 edizioni, almeno per quest’anno, ha deciso di dire “basta”.

[wp_bannerize_pro orderby="random" categories="322"]

La decisione è arrivata durante l’assemblea dei soci ed è dovuta a tanti fattori: mancanza di persone disponibili a sacrificare il loro tempo libero per costruire i carri, mancanza  di spirito e di entusiasmo per continuare e mancanza di ricambio generazionale.

All’associazione, infatti sono iscritti circa 150 persone ma soltanto una quindicina si adoperano per realizzare i carri, per non parlare della comunicazione:  il sito Facebook non è più aggiornato da un anno, il numero di telefono è irraggiungibile e nessuno risponde ai messaggi o alle richieste inviate tramite la pagina facebook, unico canale pubblico di comunicazione.

E’ evidente che in questa situazione anche se qualcuno volesse collaborare, non ha la possibilità di avvicinarsi all’associazione a meno che non conosca direttamente qualcuno che ne faccia parte.

L’idea che traspare vedendo il sito Facebook non è delle migliori e la mancanza di un ricambio generazionale e di persone volenterose, forse potrebbe essere dovuta anche a questo e ad una insuficiwnte promozione delle attività organizzate dall’associazione stessa

Per il bene di Diano marina, ci auguriamo che sia soltanto un anno di transizione ma se non  si darà impulso all’ associazione adeguandola ai moderni mezzi di comunicazione (cioé internet e facebook) e non si darà il via ad una campagna di proselitismo a 360 gradi “aprendosi” più possibile all’esterno, il carnevale organizzato da Famia Dianese rischia di rimanere solo un bellissimo ricordo.