Arrivano le feste natalizie e puntuali ritornano i furti da parte di falsi addetti di qualcosa: carabinieri, polizia, operai di qualsiasi ente. Di recente, stando alle segnalazioni pervenute dai nostri lettori perché le forze dell’ordine non divulgano questo genere di notizie, due famiglie residenti a Tortona sono atte truffate da falsi addetti dell’acquedotto, vestiti di tutto punto che sembravano proprio operai dell’acqua.

Il primo episodio è accaduto nel rione città – Giardino, in via Pedenovi ai danni di un’anziano pensionato ultraottantenne che è stato avvicinato da questo falso operaio e da un suo complice che sono riusciti  a d entrare in casa e così mentre il falso operaio faceva finta di controllare i tubi dell’acqua, il complice è riuscito a rubare la pensione con annessa tredicesima.


Molto più ingente il colpo messo a segno  sempre da un falso operaio dell’acqua, stavolta accompagnato da un complice che si spacciava per appartenente alle forze dell’ordine.   I due sono riusciti a farsi aprire da un’anziana in via Giuseppe Di Vittorio  rubare oggetti preziosi e denaro contante per circa 9 mila euro.

I ladri in entrambi i casi, a quanto pare, sono stati pure ringraziati dalla vittime che hanno tirato un sospiro di sollievo quando il falso operaio, prima di andarsene,  ha detto loro che potevano stare tranquilli perché non c’era  perdita di acqua.

La perdita, per i due anziani è stata molto più ingente.