Domenica 27 novembre 2016 alle ore 10.30 organizzata dall’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo è iniziata la manifestazione “Virgo Fidelis” Patrona dell’Arma dei carabinieri istituita l’11 novembre 1949.

I partecipanti si sono radunati nell’area antistante la lapide che ricorda i Caduti di Nasiriya, dove Il 12 novembre 2003 un camion cisterna pieno di esplosivo scoppiò davanti la base MSU italiana dei Carabinieri, provocando l’esplosione del deposito munizioni della base e la morte di 19 persone tra Carabinieri, militari e civili.


Presenti il sindaco Gianluca Bardone, l’assessore Marzia Barbieri, il Maggiore del comando carabinieri Carlo Giordano, il comandante del corpo dei vigili urbani Orazio Di Stefano, i carabinieri delle diverse stazioni della zona del tortonese, le associazioni d’arme dei Carabinieri, dei Marinai, degli Alpini, guardia di Finanza, dell’arma dell’aeronautica, della polizia di stato, dei Bersaglieri.

Il luogotenente Mario Giardino ha dato inizio alla cerimonia al suo comando una corona di alloro, portata da due carabinieri è stata deposta ai piedi della lapide mentre la tromba intonava l’attenti e il silenzio.

A fine di questa prima parte i partecipanti si sono recati al Santuario della Madonna della Guardia per la Santa Messa officiata dal Vescovo Vittorio Francesco Viola.

virgo-1