Forse gli imperiesi non ci sono abituati, a ma noi,  differenza di altri giornali, nell’ambito della trasparenza che ci contraddistingue, periodicamente quando accadono giornate con record di visite come quelle di ieri ringraziamo i nostri lettori.

Nella giornata di ieri, sabato 26 novembre 216, ben 25.589 persone hanno visitato il nostro giornale. Nella singola giornata si tratta del secondo miglior risultato di sempre, dopo quello di venerdì 8 luglio 2016 quando 35.356 persone si collegarono al sito.


Oltre a ringraziare tutti i lettori per la fiducia accordataci, oggi, rispetto ad allora, grazie a nuove applicazioni informatiche siamo in grado anche di darvi l’elenco egli articoli più letti nel corso della giornata che trovate di seguito.

Gli articoli più letti riguardano il maltempo ad Alessandria e nell’imperiese, in particolare a Mendatica, paese di poche centinaia di anime che però ha interessato circa 1.500 persone.

Una curiosità: 4 dei primi 6 articoli più letti riguardano la provincia di Imperia dove il bacino ideale di lettori, pur essendo un quarto di quello piemontese sta aumentando a vista d’occhio a testimonianza che la scelta di aprire un giornale in queste zone, sta dando buoni frutti,

A tutti lettori, indipendentemente dalla loro ubicazione va il nostro sentito “Grazie”.

E ora la classifica degli articoli più letti ieri.

Titolo   Visualizzazioni
Esonda il Tanaro ad Alessandria, case e aziende allagate, 30 persone intrappolate, centinaia di animali nell’acqua   13.563
Homepage/Archivi   1.908
Reportage fotografico a Mendatica, paese distrutto nell’entroterra imperiese da frane e smottamenti   1.171
Il tortonese Fiore, noto barbiere-cantante incide un album per beneficenza in ricordo della moglie   361
Abbattuto il “Pontino” di Diano Marina per favorire i collegamenti con la nuova stazione, commenti positivi sui social   358
Il sindaco di Mendatica sgombera cinque frazioni: Monesi , Valcona Soprana, Valcona Sottana, Secae e Salse   293
Cervo disponibile ad ospitare una famiglia di 5 profughi. Il Sindaco: “E’ il nostro contributo alla causa, non di più”   283