La Fiera di San Baudolino, grande contenitore di eventi gourmet, propone anche quest’anno molte novità e tanti appuntamenti golosi che rendono onore ai prodotti di qualità dell’agricoltura e del commercio della provincia di Alessandria. La Fiera, giunta alla 31^ edizione, è organizzata dalla Camera di Commercio di Alessandria tramite la propria azienda speciale ASPERIA, con la collaborazione del Comune di Alessandria, della Regione Piemonte, delle Associazioni di categoria del commercio, dell’agricoltura e dell’artigianato (ASCOM, Confesercenti, CIA, Coldiretti, Confagricoltura, CNA, Confartigianato), del Consorzio Procom, dell’Associazione Borgo Rovereto, di Slow Food Alessandria, dell’Associazione Italiana Celiachia Piemonte e Valle d’Aosta. Costantemente in crescita, la tradizionale vetrina delle eccellenze agroalimentari della provincia di Alessandria occuperà quest’anno il fine settimana che segue la festività del patrono cittadino, con un ricco programma.

SABATO 12 NOVEMBRE


Numerosi gli eventi in città già a partire da sabato 12, con la seconda edizione de “IL FESTIVAL DEL RAVIOLOTTO”, condotto da Slow Food Alessandria in collaborazione con la Camera di Commercio e con il quotidiano “LA STAMPA” come media partner. Alla Buvette di Palazzo Monferrato – Via San Lorenzo 21 – alle 15.00 di sabato si svolgerà il laboratorio del gusto “L’agnolotto alessandrino nella tradizione e quello senza glutine: preparazione, confezionamento e degustazione”, a cura dello Slow Food di Alessandria e de “L’isola che non c’è” di Acqui Terme. I partecipanti potranno assistere alla preparazione di agnolotti ed esercitarsi nella loro confezione. Durante il laboratorio verrà illustrata la storia di questo piatto e al termine si potranno degustare gli agnolotti al sugo di stufato accompagnati da un bicchiere di Barbera. Prenotazioni presso Libreria Mondadori di Alessandria – tel. 0131 261423. Alle ore 20.30, ancora alla Buvette di Palazzo Monferrato si svolgerà la “Disfida del raviolotto”: lo Slow Food di Alessandria accompagnerà i partecipanti in un viaggio nella nostra regione attraverso la degustazione di 6 agnolotti o ravioli confezionati da ristoratori della provincia di Alessandria e 6 confezionati da ristoratori del resto del Piemonte. Ogni “raviolotto” verrà servito con il sugo scelto e realizzato da ogni ristoratore. Una giuria di gastronomi, affiancata da una popolare, designerà nel corso della serata il miglior raviolotto alessandrino e il miglior raviolotto proveniente dalle altre province del Piemonte. La premiazione dei migliori raviolotti si terrà domenica pomeriggio alle ore 16.30 presso la sede camerale di via Vochieri: nella circostanza sarà presente la maschera di “Sua maestà IL RAVIOLOTTO”. 2 A partire dalle 18.00 di sabato, presso i bar che aderiscono all’iniziativa “L’aperitivo di san Baudolino con raviolotto”, sarà possibile gustare un assaggio di agnolotti o ravioli di un pastificio alessandrino in abbinamento a un vino, o una birra, o un cocktail suggerito dai bartender.

DOMENICA 13 NOVEMBRE

Il programma più tradizionale della Fiera si terrà poi domenica 13 ed ancora una volta avrà come protagonista la qualità dei prodotti agroalimentari della provincia di Alessandria. Dalle ore 9.00 di domenica fino a sera, la sede della Camera di Commercio di Alessandria si trasformerà ne “LA CORTE DEL GUSTO”, ospitando per l’esposizione e la vendita le bancarelle di tartufi e di prodotti agroalimentari tipici del territorio. Durante la mattinata si svolgerà la consueta “MOSTRA DEL TARTUFO”, con l’esposizione e la presentazione dei migliori esemplari: un momento irrinunciabile per gli appassionati visitatori della Fiera, che si concluderà intorno alle ore 12.00 con la premiazione dei migliori tartufi esposti. Una delle novità di quest’anno sarà “ALESSANDRIA BEER FESTIVAL”, raduno dei birrifici della provincia di Alessandria, che propongono degustazioni e vendita di birre artigianali. Alle ore 16 avrà luogo “ABF Meeting” – Incontro con i Mastri Birrai della provincia di Alessandria (in sala Michel). Sono altresì previsti assaggi e vendita di prodotti da forno, pane, focaccia e biscotti sfornati dall’Associazione Panificatori di Alessandria. “SAPORI DA NON PERDERE” presenta, secondo una tradizione ormai consolidata, dalle ore 12.00 alle 14:00 le degustazioni di due piatti della cucina alessandrina: quest’anno saranno protagonisti la zuppa di ceci della Merella e i salamini di vacca, proposti dagli chef Franco Barberis, Fabrizio Martini e Beppe Sardi, in collaborazione con Slow Food Alessandria e con il CIOFS-FP Piemonte – sede di Alessandria. Dalle ore 14.30 alle 17.00 si svolgerà il laboratorio “Che cos’è il lacabon?” a cura di Vincenzo Leone e Apicoltura Pitarresi. Sarà inoltre presentato il Progetto de “La fabbrica di GIALLO come il MIELE”, coordinato dall’Associazione Culturale “Amici ed ex Allievi del Liceo Scientifico Galilei di Alessandria” in rete con Coldiretti, Istituto Ciampini-Boccardo di Novi Ligure, Istituto Comprensivo Bovio-Cavour di Alessandria, Istituto Benvenuto Cellini di Valenza, Istituto Istruzione Superiore Nervi-Fermi. A Palazzo Monferrato in Via San Lorenzo 21 riprende “IL FESTIVAL DEL RAVIOLOTTO”, con l’esposizione e la vendita di agnolotti e di prodotti agroalimentari senza glutine nel cortile del centro espositivo. Alle ore 12.00, alla Buvette sempre a Palazzo Monferrato “La disfida del raviolotto gluten free” porterà al confronto i raviolotti senza glutine, in collaborazione con l’Associazione Italiana Celiachia, Piemonte e Valle d’Aosta. Assaggi di 5 tipi diversi di agnolotti, giudicati dai partecipanti al pranzo. Prenotazioni: coordinatore AIC Alessandria – tel. 3394032551. In via Vochieri e in piazzetta della Lega, “LA VIA DELL’AGRICOLTURA”: nelle due giornate sarà possibile degustare ed acquistare prodotti agroalimentari tipici con bancarelle e gazebo delle Associazioni Agricole della provincia. In Via San Lorenzo, “DOLCE SAN LORENZO” (domenica, a partire dalle ore 9.00 alle 19.00): sarà un evento dedicato alle eccellenze della pasticceria alessandrina. Dieci pasticcerie proporranno specialità fresche e secche, con la possibilità di degustazioni nell’area attrezzata all’altezza del civico 64. Le degustazioni sono accompagnate da vini da dessert proposti a cura dell’Enoteca Regionale di Acqui Terme. 3 Alle ore 16.00: happening nella via, con brindisi e Merenda Sinoira. In Via Dei Martiri, “LA VIA DEL BIO”: bancarelle con vendita e degustazioni di prodotti biologici, a cura del Biodistretto Suol d’Aleramo e del Biodistretto Terre del Giarolo, che presentano una selezione di prodotti dei territori di circa 50 comuni, tutti facenti parte della provincia di Alessandria, sotto il segno di Città del Bio. In Borgo Rovereto, “SAN BAUDOLINO NEL BORGO”: musica, degustazioni ed antichi mestieri. In Piazza Marconi, dalle ore 11.00 alle 17.00 il Gruppo Alpini Alessandria “Domenico Arnoldi” distribuirà agnolotti e frittelle. Secondo la tradizione, per l’intera durata della due giorni, i negozi del centro resteranno aperti, consentendo ai consumatori e ai visitatori di arricchire la propria passeggiata con la possibilità di fare shopping in un clima allegro e festoso. La presenza di bancarelle con i prodotti dell’enogastronomia completerà la “mobilitazione” del centro storico. Anche alcune proposte curate dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Alessandria arricchiranno il programma del fine settimana: sabato sera, alle ore 21, al Teatro Comunale – sala Ferrero – un concerto di pianoforte del maestro Giorgio Vercillo; domenica pomeriggio, ancora in sala Ferrero, alle ore 16: “Pigiami”, spettacolo per famiglie. I musei comunali rispetteranno le aperture ordinarie. “La San Baudolino – afferma Gian Paolo Coscia, presidente della Camera di Commercio – si presenta anche quest’anno con tutto il fascino della tradizione, ma anche con uno smalto assolutamente nuovo e con diverse novità che hanno lo scopo di rendere ancora più vivo il centro storico facendo dialogare due settori importanti come il commercio e l’agricoltura. Per ottenere questo risultato è stato fondamentale il contributo delle Associazioni di categoria dei due settori, con le quali hanno collaborato anche quelle dell’artigianato: insieme al Comune di Alessandria e al Consorzio Procom hanno lavorato con noi a un tavolo comune, che abbiamo attivato per migliorare la formula e fare della San Baudolino una rassegna sempre più qualificata. Vogliamo ringraziare davvero questi preziosi compagni di viaggio, e insieme a loro tutti i commercianti, le associazioni del centro storico e quanti hanno assicurato in questa circostanza un contributo straordinario”. L’Assessore Maria Enrica Barrera del Comune di Alessandria afferma: “La festa del Santo Patrono della nostra città ripropone nuovamente una Alessandria vitale ed accogliente per cittadini ed i visitatori, accendendo i riflettori sulle eccellenze enogastronomiche del territorio con alcune importanti novità, tra le quali l’Alessandria Beer Festival che nella cornice della Camera di Commercio proporrà la degustazione delle migliori birre artigianali della Provincia, e via San Lorenzo che, per la prima volta, si trasformerà, per un giorno, in una ‘Via del Dolce’ con le proposte di undici pasticcerie alessandrine che si avvicenderanno per proporre una domenica golosa e speciale. Un sentito ringraziamento ai commercianti, alle associazioni di categoria ed a tutti gli operatori che hanno condiviso con entusiasmo e grande impegno un progetto corale per un appuntamento importante portato avanti dalla Camera di Commercio in modo egregio”.