B.t., cittadino italiano classe ’62, e’ stato denunciato in stato di liberta’ poiche’ responsabile dei reati di furto e appropriazione indebita.

Durante l’attivita’ di controllo del territorio, un equipaggio della squadra volante della questura di Imperia ha proceduto al controllo di un furgone in transito sulla via aurelia, direzione Sanremo.


All’interno del veicolo, risultato oggetto di denuncia per appropriazione indebita, tre motorini, completi dei relativi documenti e numerose targhe di altrettante motociclette, tutte di elevato valore.

Ulteriori accertamenti hanno consentito di appurare la provenienza illecita dei veicoli in questione: questi ultimi, infatti, risultavano oggetto di una denuncia per appropriazione indebita. Il conducente del furgone,   pertanto, veniva deferito alla competente Autorità Giudiziaria.

L’attivita’ di indagine, particolarmente complessa, inoltre, consentiva di individuare un ulteriore motoveicolo, anch’esso nella disponibilita’ dell’uomo, il cui furto era stato denunciato lo scorso 8 ottobre a Santo Stefano al mare.

Al termine dei sopralluoghi e degli accertamenti incrociati, venivano sottoposte a sequestro 9 motociclette, un furgone ed un carrello furgonato.

Tutti i veicoli, alcuni di questi rinvenuti nella provincia di Bari, del valore di complessivi 120.000 euro, venivano affidati in custodia giudiziale in attesa delle determinazione della autorita’ giudiziaria.