Lo scorso sabato 12 novembre, una delegazione della comunità senegalese ha fatto visita alla Croce Verde di Alessandria.

La richiesta e la successiva visita rientra in un progetto di integrazione della comunità nel tessuto sociale della nostra città.


Il percorso intrapreso da questi giovani che risiedono e lavorano in provincia, da alcune loro dichiarazioni, trova non poche difficoltà a motivo di vecchi pregiudizi e probabilmente dal particolare momento storico che viviamo nella realtà quotidiana.

La Croce Verde ha accolto con entusiasmo, ricambiato appieno da questi ragazzi che hanno rivolto interessanti quesiti per comprendere al meglio l’attività istituzionale della Associazione.

Sono state visionate le attrezzature di primo soccorso, gli automezzi, la Sala Operativa e al termine dell’illustrazione della Sede di Via Boves, il vice Presidente  Antonella Girardengo ha ricevuto gli ospiti nel Salone delle Conferenze e nello spiegare gli innumerevoli servizi prestati dai Volontari della Croce Verde, ha dato l’arrivederci alla Comunità Senegalese in due incontri che si terranno prima delle festività natalizie per formare gli stessi all’attività di primo soccorso in famiglia e nei posti di lavoro.

Sono infatti molte le famiglie formatesi in città con bimbi nati sul territorio, e tanti giovani che operano e lavorano nell’industria locale.

La Croce Verde di Alessandria, come da Statuto, oltre ai servizi di stretto interesse di emergenza sanitaria, apre le proprie porte per i fini istituzionali di integrazione al di là delle convinzioni ideologiche , politiche e di fede religiosa, sempre nel pieno rispetto dell’essere umano, della sua dignità e della sua integrità fisica.