Passa il tempo e si avvicina la fatidica data dell’ 11 dicembre quando i treni non passeranno più alla stazione di di Diano marina ma arriveranno in quella nuova che al momento non è collegata con mezzi pubblici.

Come noto, l’unica strada percorribile è quella che passa sotto il “pontino” nella foto che dovrà essere abbattuto e allagato grazie ad oltre 80 mila euro messi a disposizione dalle Ferrovie, stanziati solo a fine settembre.


Dopo lunghe peripezie e corse per non arrivare tardi, il Comune di Diamo Marina, a quanto pare, è pronto. Così dopo aver recepito i fondi, assegnato l’incarico della stesura del progetto, approvato il progetto e  aver avviato la procedura per l’appalto è pronto per iniziare.

“Siamo pronti per dare il via ai lavori – dice il sindaco di Diano marina Giacomo Chiappori – dobbamo solo assegnarli (si tratta di firmare una delibera – ndr) e ora aspettiamo il via dalle ferrovie. Non appena ce  lo diranno, partiamo. Spero si tratti di pochi giorni.”

La “palla” ora passa alle Ferrovie e tutto dipende da loro.

Il sindaco è convinto ed ha sempre assicurato che – salvo sorprese – i lavori dovrebbero concludersi in tempo e cioé entro l’11 dicembre, però più passa il tempo più questa certezza rischia di venire a meno, soprattutto se RFI non dà l’okay per iniziare i lavori.