In merito alla normativa nazionale sul riscaldamento si ricorda che il Decreto del Presidente della Repubblica n. 412 del 26 agosto 1993 stabilisce che gli impianti possano essere attivati per 14 ore al giorno dal 15 ottobre al 15 aprile.

Nei mesi restanti, senza alcun bisogno di deroga da parte del Comune, il responsabile degli impianti di ogni stabile in Città può deciderne l’accensione, in caso di particolari condizioni climatiche, per un tempo massimo di 7 ore giornaliere.


L’ordinanza del Sindaco serve esclusivamente per estendere, in caso di condizioni atmosferiche particolarmente avverse, il periodo di accensione a pieno regime (14 ore).

Dal momento che negli ultimi giorni sono state registrate temperatura inferiori alla media stagionale, in particolar modo nelle ore mattutine e serali e che le previsioni meteoriche annunciano un ulteriore peggioramento nel corso della settimana, il Sindaco della Città di Tortona, Gianluca Bardone, ha dato disposizioni affinchè venga predisposta l’ordinanza, con cui, in deroga al periodo stagionale, autorizzerà l’accensione anticipata, degli impianti di riscaldamento sul territorio comunale.

“Firmerò l’ordinanza di accensione anticipata degli impianti di riscaldamento, annuncia il Sindaco Gianluca Bardone, perché ritengo che il brusco abbassamento delle temperature possa provocare malessere e disagio ai cittadini, in particolar modo agli anziani e agli studenti che frequentano le scuole cittadine e a tutti coloro che per ragioni lavorative sono costretti per diverse ore all’interno degli edifici sia pubblici che privati. La decisione è stata assunta anche in considerazione del livello di polveri sottili, contenuto entro i limiti previsti”.