E’ confermato Tortona avrà la 13esima tappa del giro d’Italia, giunto alla centesima edizione. Si terrà venerdì 19 maggio e sarà lunga 162 Km.

Tappa assolutamente pianeggiante. Si snoda interamente lungo strade statali ampie e rettilinee dall’inizio alla fine. Si attraversano Parma, Fidenza, Piacenza e Voghera. Da Casteggio si percorre il tracciato della Milano-Sanremo. Volata finale in centro a Tortona.
La tappa, insieme alle altre 20 è stata presentata oggi, mercoledì a Milano, presenti il sindaco Gianluca Bardone e l’assessore allo sport Vittoria Colacino.

Per Tortona si tratta di un momento molto importate perché l’arrivo di una tappa del Giro d’Italia, significa visibilità a livello planetario, e poi notevoli vantaggi per l’economia tortonese con  tantissime persone che arriveranno città, utilizzeranno alberghi, ristoranti, strutture.


Il merito di questo accordo va in gran parte all’assessore allo sport Vittoria Colacino che è riuscita a trovare alcuni sponsor privati che parteciperanno alle spese di una manifestazione che dovrebbe avere anche il contributo della Regione Piemonte.

Il lavoro che ha fatto l’assessore Colacino e che sta andando avanti da diverso tempo, si è concretizzato con l’incontro di stamattina  quando in municipio a Tortona sono arrivate cinque auto con lo staff che sta organizzando il Giro d’Italia e hanno chiesto un incontro con la Giunta Comunale.

L’arrivo dei ciclisti  sarà collocato in corso Cavour, nei pressi di piazza Allende. Qui dovrebbero essere montati il palco e tutta la strumentazione per la diretta Rai.

Quello di avere a Tortona l’arrivo di una tappa del centesimo Giro d’Italia di Ciclismo è un sogno cullato a lungo dal sindaco Gianluca Bardone e che il primo cittadino ha voluto fortemente. Prima di lui soltanto Fabrizio Palenzona era riuscito nell’impresa, ma non si trattava del centenario del Giro d’Italia, una manifestazione destinata a rimanere nella storia e con lei Tortona.

giro-milano

girro-milano-3

giro-milano-3