La polizia di stato ha soccorso un cittadino imperiese che, segnalato da un passante all’altezza dello stabilimento balneare “conca d’oro”, si trovava sugli scogli.

L’uomo, che ripeteva di voler porre fine alla sua esistenza, si trovava in uno stato di evidente agitazione tale da indurre gli agenti ad avvicinarsi al molo frangiflutti con estrema calma, nel tentativo di stabilire un primo approccio.


Dopo minuti di estenuante trattativa, gli agenti riuscivano a prelevare di forza l’uomo, allontanandolo dal mare.

Tornati al veicolo, dopo averlo tranquillizzato, gli agenti della squadra volante contattavano personale sanitario del 118 che, giunto sul posto dopo pochi minuti, accompagnava la persona presso il vicino nosocomio dove, a seguito dei primi accertamenti, veniva disposto il trattamento sanitario obbligatorio.

Alla base del comportamento dell’uomo un profondo stato depressivo che, accompagnato dal consumo eccessivo di bevande alcoliche, rischiava di porre fine alla sua esistenza.

Tempestivo e decisivo l’intervento della pattuglia della polizia di stato che lo ha salvato da gesti inconsulti.